Genova, via al restyling del Ponte Monumentale: costerà 3 milioni di euro

di Edoardo Cozza

L'assessore Piciocchi: "Notizia straordinaria: è arrivato il via libera della Sovrintendenza. Mai era stato oggetto di un intervento così a tutto tondo"

Genova, via al restyling del Ponte Monumentale: costerà 3 milioni di euro

Via libera al restyling del Ponte Monumentale, un intervento che sarà finanziato con 3 milioni di euro di fondi ministeriali complementari al Pnrr-Piano nazionale resistenza e resilienza per la rigenerazione urbana.

«È una notizia straordinaria per un intervento fondamentale che avevamo inserito nel piano triennale delle opere pubbliche – commenta l’assessore ai Lavori pubblici e manutenzioni Pietro Piciocchi – abbiamo avuto il via libera della Sovrintendenza e procederemo al progetto esecutivo che riguarda il Ponte nella sua interezza, andando a risolvere le varie tipologie di degrado di cui è oggetto: dal recupero dei materiali lapidei alla canalizzazione delle acque, dall’eliminazione di graffiti, macchie, depositi e distacchi. Il Ponte non è mai stato oggetto, dalla sua realizzazione nel 1890 a oggi, di un intervento a tutto tondo e di conseguenza oggi presenta ammaloramenti nelle volte che ci hanno portato a una messa in sicurezza con i ponteggi che dovevano appunto essere preliminari a un intervento organico. Sono molto soddisfatto perché finalmente il Ponte potrà essere restituito nella sua magnificenza originaria ai genovesi».

Il progetto definitivo di restauro e consolidamento si articola in tre interventi: il rifacimento dei marciapiedi, solai a copertura delle canalizzazioni originarie per eliminare le infiltrazioni interne; il consolidamento delle balaustre in corso Andrea Podestà e dei rivestimenti marmorei dei fronti principali; il restauro degli apparati decorativi dell’intradosso delle volte dei tre fornici.