Genova, spacca il vetro di un portone con una spranga di ferro: fermato con lo spray al peperoncino

di Marco Innocenti

Il 25enne poco dopo mezzanotte ha mandato in frantumi anche una fermata del bus prima di essere fermato dagli agenti di polizia

Genova, spacca il vetro di un portone con una spranga di ferro: fermato con lo spray al peperoncino

La Polizia di Genova ha arrestato un 25enne per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato denunciandolo altresì per minacce e possesso ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere. Tutto è avvenuto in via Rivarolo, poco dopo la mezzanotte, quando il giovane ha iniziato a urlare senza alcun motivo apparente, brandendo minaccioso una lunga asta di metallo. 

In molti, a quel punto, si sono affacciati alle finestre e l'hanno visto colpire violentemente la vetrata di un portone, mandandola in frantumi. A quel punto è scattata la segnalazione alla polizia e gli agenti del commissariato di Cornigliano, intervenuti sul posto, hanno visto un uomo gettare a terra un coltello e cercare di scappare alla vista della volante.

Il 25enne è stato fermato e, nonostante la sua resistenza, è stato messo al sicuro all'interno dell'auto di servizio. Gli agenti hanno poi interpellato alcuni residenti per ricostruire quanto accaduto e hanno potuto scoprire che l'uomo, senza alcun motivo, avrebbe iniziato a urlare e inveire, prima di mandare in mille pezzi il vetro di un portone e una fermata del bus, per poi dirigere la propria rabbia sulle auto in sosta, colpendole con calci e pugni e lanciando minacce di morte alle persone che, dalle finestre, gli dicevano di smettere.

I poliziotti, poi, hanno ritrovato l'asta usata dall'uomo nel suo raptus distruttivo: si trattava di una lampada da terra, in metallo, lunga ben 170 cm e molto pesante. Nel frattempo, però, il 25enne nell'auto ha iniziato a colpire la portiera, nel tentativo di scappare e a quel punto gli agenti hanno dovuto intervenire con lo spray al peperoncino per avere ragione della sua furia.