Genova, scarsa igiene e telecamere per spiare i dipendenti: chiuso un bar a San Fruttuoso

di Marco Innocenti

La cappa aspirante intrisa di grasso, pavimenti e soffitti anneriti e molti alimenti privi di etichetta e in pessime condizioni igieniche

Genova, scarsa igiene e telecamere per spiare i dipendenti: chiuso un bar a San Fruttuoso

Pavimenti unti, cappe aspiranti ricoperte di grasso, cibi mal conservati e, come se non bastasse, telecamere per spiare i dipendenti all'interno del locale: sono queste le principali violazioni ravvisate in un bar di via Toselli, a San Fruttuoso, dal nucleo di polizia commerciale, insieme agli operatori di Asl 3. Nel locale, inoltre, non erano esposte l'autorizzazione né la tabella dei prezzi e, per questo, sono stati comminati 1.308 euro di multa. Nel corso del controllo, i verificatori hanno scoperto che il bagno non era accessibile ai disabili, in quanto il montascale era rotto.

A far prendere agli agenti la decisione di chiudere il locale, però, sarebbe stato quanto riscontrato nelle dispense e nella cucina: la cappa aspirante completamente intrisa di grasso, gli strumenti di lavoro sporchi, i pavimenti e i soffitti anneriti dal fumo e molti cibi in pessime condizioni igieniche e senza alcun tipo di protezione dalle contaminazioni. Non andava meglio nei magazzini, dove i controllori hanno trovato numerosi alimenti privi di etichetta all'interno di due congelatori. 

Per tutti questi motivi, è stata disposta la chiusura del locale fino al ripristino delle normali condizioni igieniche.