Condividi:


Genoa, Prandelli severo: "Tensioni? Parlerò con Preziosi e prenderò provvedimenti"

di Maria Grazia Barile

"Partita difficile da analizzare"

Cesare Prandelli recrimina per  la sconfitta di Udine: “C’è grande rammarico quando prendi un gol in contropiede al quarto minuto. Non potevamo sbagliare una posizione del genere,  da lì la partita si è messa in salita. Loro sono squadra molto fisica, nelle ripartenze abbiamo fatto fatica e non siamo stati bravi a recuperare lo svantaggio. Il raddoppio poi è stato un eurogol. C’è stata più di una partita nella partita: faremo tesoro di questo, abbiamo pochi giorni per riproporci e lo dobbiamo fare nella maniera corretta”.

Il tecnico spiega poi i cambi e si sofferma su un diverbio fra giocatori durante l'intervallo: "I due cambi non c’entrano sicuramente nulla con quel che è successo. Mi prendo il mio tempo, farò le mie riflessioni. A me piacciono i giocatori che danno l’anima e hanno voglia di aiutare i compagni ma è chiaro che ci sono dei limiti a tutto. Probabilmente dobbiamo avere sempre paura, anzi di più, per capire cosa dobbiamo fare, anche se ripeto che oggi è una partita difficile da analizzare, con tutto il rispetto per l’avversario. Abbiamo trovato delle difficoltà quando pensavamo di poter mettere noi in difficoltà l’Udinese. Nel giro di 24 ore saprete, prima mi devo confrontare con il mio presidente e i dirigenti ma sicuramente prenderò provvedimenti”.