Venerdi, 20 settembre 2019  

Genoa, Onofri: “Difficile per gli avversari giocare in un Ferraris con questo entusiasmo”

L'ex capitano: "126 anni festeggiati in maniera bella ma inaspettata"
2019-09-10T11:34:10+00:00

Il Genoa festeggia il compleanno con un inizio di campionato al di sopra delle aspettative. Al “Derby del Lunedì” si parla anche di questo, con l’ex capitano Claudio Onofri che analizza il momento dei rossoblu: “Sono 126 anni, festeggiati e compiuti in maniera bella ma inaspettata perchè fino a due mesi fa c’era un grande casino. Adesso è cambiato. Domenica ha vinto la squadra che ha giocato meglio, ma a stare dentro questo Ferraris è difficile giocare male con quell’atmosfera lì! Questo è dovuto al fatto che Preziosi ha capito di aver fatto degli errori clamorosi, oggi la squadra ha due giocatori di livello per ogni ruolo. Mi vengono in mente Barreca-Pajac o Ankersen-Ghiglione, ha preso Goldaniga e non ha dato via Biraschi. In mezzo al campo con il recupero di Sturaro è completo. Ecco che questo entusiasmo è stato acceso da qualcosa di positivo che ha fatto la società. È arrivato un allenatore vero: decide il modulo e le caratteristiche dei giocatori per quel modulo.”

Onofri, infine, svela un curioso retroscena sul tecnico: “Dopo la partita con l’Imolese Andreazzoli mi ha detto “Preziosi mi ha dato carta bianca, decido io e basta. Questa è una cosa positiva.”

TELENORD