A10: Sanremo, camionista ubriaco va contromano per due km, sfiorata la strage

di Michele Varì

Poi ha tentato di fuggire in Francia: fermato dalla polizia a Ventimiglia

Un camionista rumeno completamente ubriaco alle 20 di ieri sera ha percorso contromano due km di autostrada A10 intasata dalle auto dell'esodo estivo nel tratto fra Sanremo e Arma di Taggia, in direzione Genova, rischiando più volte di provocare gravissimi incidenti.

L'uomo quando si è accorto dell'errore è tornato nella corsia giusta tentando di fuggire a tutta velocità verso la Francia danneggiando un guard rail e rischiando altri sinistri.

L'allarme lanciato da decine di automobilisti alla centrale operativa della Stradale ha consentito agli agenti della Polstrada e alla polizia di Frontiera di individuare e bloccare il mezzo (che trasportava merce varia) e fermare il conducente alla barriera del confine di Ventimiglia.

Sottoposto all'alcol test, l'uomo è risultato avere un tasso di alcol di quasi 2 milligrammi per litro, quasi quattro volte quello consentito ad un normale automobilista, percentuale ancora più fuorilegge per un camionista che è tenuto al tasso di alcol zero.

La posizione dell'uomo sino alla tarda notte di ieri era al vaglio del magistratro di turno: il fatto che non ha provocato incidenti con feriti potrebbe scongiurare il rischio di un fermo di polizia giudiziaria, ma l'uomo rischia il ritiro della patente e una sfilza di denunce penali, prima fra tutte la guida in stato di ebbrezza, oltre il sequestro del veicolo.

Il camionista, confuso dall'ecceso di alcolici assunti prima di mettersi alla guida, partito in direzione della Francia, in una piazzuola di servizio dopo Arma di Taggia ha imbocccato l'autostrada nel senso sbagliato e ha cominciato a viaggiare verso Genova, ma nella corsia contromano. Un folle viaggio di 2 km schivando decine di auto, 5 minuti di autentico terrore fra decine di automobilisti, perlopiù villeggianti in viaggio per il fine settimana da esodo estivo diretti verso le mete delle vacanze .

Gli agenti della sala operativa della stradale di Imperia Ovest hanno visto tutto in diretta sui dispaly della Autofiori: alcuni automobilisti per evitare il camion contromano hanno rischiato di finire fuori strada, altri hanno inchiodato i freni a forte velocità.

Il conducente del camion si è accorto dell'errore perchè gli automobilisti gli gridavano di fermarsi o suonavano il clacson. Ma invece di bloccaren la corsa e girare nel senso giusto, ha fatto inversione di nuovo in un by pass e, commettendo l'ennessima scorrettezza che poteva provocare una tragedia, si è immesso nella carreggiata verso il confine francese per tentare la fuga. Una folle e confusa corsa a tutta velocità in cui ha perso più volte il controllo del veicolo tanto da urtare un guard rail.

Ma quando pensava di avercela fatta, alla barriera del confine francese di Ventimiglia, il camionista si è trovato davanti gli agenti della polizia stradale e della polizia di frontiera che lo hanno bloccato e portato in caserma. La sua alcolica notte brava si è infranta lì, e solo per miracolo senza feriti. Nella foto una foto di archivio un tir contromano fermato in passato sulla A10.

Michele Varì