Elezioni, sarà garantito il diritto di voto anche ai malati di Covid

di Tiziana Cairati

In vista prossime amministrative e referendum varato decreto

Elezioni, sarà garantito il diritto di voto anche ai malati di Covid

Preso atto della "straordinaria necessità e urgenza di consentire lo svolgimento del turno di elezioni amministrative del primo semestre del 2022 contestualmente ai referendum previsti dall'articolo 75 della Costituzione da tenersi nel medesimo periodo", e considerata "la necessità di assicurare, per l'anno 2022, il pieno esercizio del diritto al voto, anche con riferimento agli elettori positivi al Covid-19, sottoposti a trattamento ospedaliero o domiciliare

o in condizioni di isolamento", l'elettore - al fine di assicurare il distanziamento sociale e prevenire i rischi di contagio, nonché garantire il pieno esercizio dei diritti civili e politici, limitatamente alle consultazioni elettorali e referendarie dell'anno 2022 - "dopo essersi recato in cabina e aver votato e ripiegato le schede, provvederà a inserirle personalmente nelle rispettive urne". E' quanto prevede, tra l'altro, il decreto legge relativamente al prossimo voto per le amministrative e per i referendum.