Condividi:


Carcere di Marassi: Detenuto tenta di strangolare agente penitenziario

di Redazione

La denuncia del sindacato Uilpa: "Troppi reclusi e pochi poliziotti, istituto ingovernabile"

Un detenuto con problemi psichiatrici del carcere di Marassi ieri ha tentato di strangolare un agente. Il recluso è stato bloccato dagli altri poliziotti.

A denunciare il fatto è il segretario regionale del sindacato Uilpa Fabio Pagani, che aggiunge: "L'aggressione è avvenuta alle 16.30 nella 6° Sezione: il recluso si è improvvisamente scagliato contro l'agente e gli ha stretto le mani al collo e solo l’immediato intervento di altri uomini della polizia penitenziaria ha evitato il peggio.

Pagani poi aggiunge: “Servono misure straordinarie in favore della polizia penitenziaria e, in generale, delle carceri, per evitare episodi di violenza come questi che si ripetono con sempre maggiore frequenza".

Uno dei problemi del carcere di Marassi, spiega ancora Pagani, è il sovraffolamento che si aggiunte alla carenza degli organici degli agenti penitenziari.

Condividi: