Tumori della bocca, una giornata che può salvare la vita

di Eva Perasso

11 maggio, è l'Oral Cancer Day. Nel mese seguente visite gratuite e un incontro aperto alla cittadinanza

Sabato 11 maggio 2019 è l'Oral Cancer Day: voluta da Andi, Associazione Nazionale Dentisti Italiani, per il 13esimo anno di fila è la giornata dedicata a a una campagna di informazione e sensibilizzazione sui tumori della bocca. Patologia spesso trascurata, che è necessario invece conoscere e riconoscere, attuando attività di prevenzione primaria.

Il tumore del cavo orale è tra i più diffusi, si segnalano 9mila nuovi casi l'anno. La diagnosi precoce permette di curare i soggetti colpiti con efficacia garantendo una minor invasività degli interventi e un sensibile miglioramento della qualità della vita.

ANDI organizza a Genova sabato 11 maggio un punto di ascolto e di informazione presso il Ponte Monumentale in via XX Settembre ma sono oltre 60 le piazze italiane in cui è possibile trovare personale preparato con cui fare anche semplici screening del cavo orale.

Secondo appuntamento è quello del mese della prevenzione con le visite gratuite, dal 13 maggio al 14 giugno, che si possono prenotare presso i circa 8mila studi dentistici a disposizione. Come prenotare? Telefonare al numero verde 800058444. La visita gratuita prevede ispezione delle gengive, lingua, tessuti molli della bocca e orofaringe, indicazioni per imparare a fare l'autoesame della bocca.

Venerdì 17 maggio alle ore 17 presso la sede dell'Ordine dei Medici in piazza della Vittoria 12 a Genova si terrà l'incontro aperto alla cittadinanza "La prevenzione fa salute" in cui specialisti medici daranno consigli ai presenti sui corretti stili di vita per prevenire i tumori del cavo orale.

Abbiamo parlato di tumori orali e della loro prevenzione nel corso di un talk show in onda su Telenord e Salute88 in cui abbiamo intervistato Massimo Gaggero, presidente Albo odontoiatri Genova, Uberto Poggio, presidente regionale Andi, Giuseppe Signorini, chirurgo maxillo-facciale del Galliera.