Sabato, 20 aprile 2019  

Toti conferma: “Guardo alla Meloni e voglio un grande centrodestra”

Il governatore: "È stata la prima disponibile a mettere in discussione il suo partito"
2019-04-15T19:55:40+00:00

“Giorgia Meloni ha la mia attenzione perché è stata tra i primi a dire: ‘sono disponibile a mettere in discussione il mio partito, la mia organizzazione, le mie bandiere’, che di certo porta nel cuore, per confluire in un movimento più grande e aperto”. Lo afferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti a Genova a margine dei lavori del Consiglio regionale. “Ma sono disposto a confrontarmi con tutti coloro che abbiano voglia di seguire un percorso inclusivo e democratico”, dice Toti.

“Se Forza Italia farà lo stesso, se gli amici cattolici faranno lo stesso, se le tante liste civiche che sono in giro per il Paese e non si riconoscono nei partiti, faranno lo stesso, credo che saremo in grado di ragionare di un grande centrodestra” ha detto ancora Toti.

In mattinata Toti aveva ripreso il discorso su Facebook: “La mia idea è sempre la stessa: lavorare per un grande contenitore, chiaramente collocato nel centrodestra, organizzato con gli strumenti della partecipazione dei cittadini e della democrazia nella selezione della classe dirigente”.

Un contenitore “che abbia nella sua carta costitutiva i valori dell’impresa, della libertà economica, del merito, della concorrenza, della sussidiarietà del privato sul pubblico, della modernizzazione del Paese con investimenti e opere – continua Toti -. A chi sono rivolti la mia riflessione e il mio invito? A tutti coloro che avranno voglia di mettersi in gioco: gli attuali partiti del centrodestra, singoli esponenti politici, liste civiche, associazioni, tutti insomma”.

TELENORD