Martedi, 20 novembre 2018  

Sicilia, nasce un tavolo permanente sull’autotrasporto

Si occuperà di questioni strutturali e di politica del mondo dei trasporti
2018-11-09T19:02:45+00:00

È stato istituito presso la Regione Sicilia il tavolo permanente dell’autotrasporto. La decisione è stata assunta al termine dell’incontro tenutosi lo scorso 7 novembre fra le associazioni dell’autotrasporto siciliane, l’Anas e l’Assessore regionale alle infrastrutture e trasporti, Marco Falcone, ed è finalizzata a individuare soluzioni e alternative possibili in conseguenza alla chiusura dell’A19, per i veicoli con peso totale a terra di oltre 32 tonnellate nel tratto Enna – Tremonzelli a causa di problemi strutturali del viadotto Cannatello.

Limitazione, questa, che comporta un allungamento dei tempi di percorrenza di oltre due ore con pesanti extracosti a carico delle imprese. Salvatore Bella, in rappresentanza delle imprese aderenti a Trasportounito Aitras, ha proposto per l’emergenza due interventi operativi “l’azzeramento del pedaggio autostradale per i veicoli industriali che sono costretti alla deviazione e una deroga, o intervento interpretativo alla disciplina dei tempi di guida e di riposo, per attenuare la perdita di produttività che si scarica inevitabilmente sulle imprese di autotrasporto”.

Nell’incontro sono state affrontate anche altre questioni inerenti il settore sia strutturali sia di politica dei trasporti per i quali il tavolo permanente, da istituire con apposito decreto, dovrà individuare e attuare tutte le soluzioni possibili.

TELENORD