Sabato, 20 aprile 2019  

San Giorgio, il 23 aprile a Genova la prima festa della bandiera

La città celebra la croce rossa in campo bianco: ecco il programma delle iniziative
2019-04-12T19:15:05+00:00

Bandierine bianche e rosse in tutta la città, concerti, spettacoli, cortei storici e tanto altro in vista del 23 aprile. Il Comune di Genova ha deciso di istituire in questa data la ‘Giornata della bandiera‘, quella della città, con la croce di San Giorgio.

La novità e la serie di eventi che la accompagneranno sono stati presentati questa mattina a palazzo Tursi dal sindaco Marco Bucci, l’assessore alla cultura Barbara Grosso e quella al Commercio e turismo Paola Bordilli.

Martedì 23 aprile, quindi, Genova si colorerà di bianco e rosso con migliaia di bandiere che sventoleranno, dopo essere state distribuite (15 mila) nelle piazze e nei mercati cittadini nei giorni precedenti, ma anche quelle di un gran pavese lungo le vie del centro.

La cerimonia istituzionale è prevista dalle 16.30, tra palazzo Ducale e il Porto Antico. Qui arriverà il galeone condotto dagli atleti della regata delle antiche repubbliche marinare che consegnerà il vessillo ad alcune realtà d’eccellenza cittadine, tra cui il Gaslini, che a loro volta le porteranno al sindaco, accompagnate da un corteo storico, fino al Ducale, antico palazzo del Doge, dove la bandiera sarà issata sul torrione principale.

Dal tardo pomeriggio festa al porto antico con le bande musicali, distribuzione di focaccia e degustazione di vini liguri e poi lo spettacolo del comico Marco Rinaldi e il concerto di Beppe Gambetta. Prologo della giornata della bandiera, questa domenica 14 aprile, l’ingresso in campo al Ferraris dei calciatori nel derby Samp-Genoa con una speciale maglietta a tema.

“Spero che il 23 aprile tutti facciano sventolare la bandiera fuori dalla finestra – dice il sindaco Marco Bucci – come simbolo di coesione e di una città che vuole continuare a giocare un ruolo importante nel mondo”.

LA REGIONE DONA BANDIERE GIGANTI

“Regione Liguria aderisce con entusiasmo alla celebrazione della Giornata della Bandiera istituita dal Comune di Genova. La Croce di San Giorgio, il vessillo che ha sempre contraddistinto la storia della Repubblica di Genova, che ne ha accompagnato l’ascesa e il periodo più glorioso, merita di essere conosciuto e valorizzato: la giornata sarà ogni anno occasione di approfondimento e di scoperta, soprattutto per i giovani. È importante, in particolare, promuovere la visibilità della bandiera associandola a luoghi significativi della memoria collettiva: per questo Regione Liguria offre, per la commemorazione, alcune bandiere di diverse dimensioni che verranno posizionate nei luoghi simbolicamente più importanti per la storia della città”.

Lo ha detto il Presidente della Regione Giovanni Toti. Oltre a una bandiera di 10×8 metri al posto d’onore della facciata del palazzo della Regione in piazza De Ferrari, il 23 aprile 2 bandiere di 13×6 metri sventoleranno dai terrazzi del Teatro Carlo Felice, una bandiera 6×4 svetterà sul pennone della Torre Grimaldina di Palazzo Ducale. Altre di grandezze inferiori saranno visibili: 2 montate sul pennone al Porto Antico e altre 16 sui lampioni della stessa area, una all’arco dei Caduti di piazza della Vittoria, una al monumento di Quarto.

TELENORD