Giovedi, 19 settembre 2019  

Sampdoria-Vialli, ancora non presentata la bozza finale per l’acquisto del club

Slittano i tempi per l'ennesima volta, Ferrero è impaziente: prosegue la partita a scacchi
2019-09-14T13:36:00+00:00

La tanto attesa offerta finale del gruppo Vialli per l’acquisto della Sampdoria non è ancora arrivata. La giornata di oggi, venerdì, si sarebbe dovuta rivelare decisiva dopo la richiesta del presidente Ferrero di ricevere entro il 13 settembre la bozza finale contenente tutte le cifre. Gli ultimi documenti richiesti alla Sampdoria sono già stati inviati al gruppo angloamericano nella giornata di venerdì 6 settembre. Il responso finale della nuova “due diligence” richiesta dal gruppo Vialli ha subito un ennesimo ritardo. Tutto rinviato alla prossima settimana.

Massimo Ferrero attende l’offerta con impazienza. Il 20 settembre il presidente è atteso in udienza davanti al gup romano, per il caso riguardante la possibile distrazione di oltre un milione di euro dalle casse della Sampdoria, nel 2015 all’interno dell’affare Obiang. Ferrero vorrebbe ricevere l’offerta finale in anticipo per decidere il futuro con maggiore serenità e concentrarsi poi sulle altre questioni.

A questo punto è una partita a scacchi. Il gruppo guidato da Vialli non si è lasciato intimorire dall’ultimatum di Ferrero, consapevole di aver tempo fino al 30 settembre per concludere la trattativa. Una delle ipotesi è quella dell’attesa: altri risultati negativi della Samp potrebbero alla fine spingere Ferrero ad abbassare le proprie pretese. Al momento non è un previsto un ritorno di Dinan e Knaster a Genova nei prossimi giorni.

Qualche nuovo aggiornamento potrebbe arrivare domenica. Il presidente Ferrero sarà ospite negli studi della Rai nella prima puntata di “La Domenica Ventura” a mezzogiorno. Le comparse di Ferrero in tv non sono mai scontate…

(Alessandro Bacci)

TELENORD