Domenica, 16 giugno 2019  

Sampdoria, la svolta del derby per la rincorsa all’Europa

Il mix tra euforia e consapevolezza può davvero cambiare la stagione dei blucerchiati
2019-04-16T11:58:05+00:00

Il derby vinto e dominato può rappresentare davvero la svolta per la stagione della Sampdoria. I blucerchiati arrivavano da due sfide perse con Roma e Torino che sembravano aver pesato notevolmente sul morale e sulla classifica. La risposta sul campo, però, è stata incredibile. La Samp ha mostrato un concentrato di grinta, qualità e personalità che non ha lasciato scampo al Genoa. Una vittoria che come affermato da Ramirez nell’immediato post partita “Ha dato consapevolezza per la rincorsa all’Europa”. Eh sì, perché il settimo posto dista solamente due punti e adesso è arrivato il momento della verità. Sei partite per dimostrare la giusta maturità contro avversari alla portata: Bologna, Lazio, Parma, Empoli, Chievo e l’ultima con una Juventus presumibilmente già campione.

Adesso è il momento di accelerare. L’entusiasmo della tifoseria dopo il derby potrebbe essere il fattore determinante. L’alchimia che si è creata tra tifosi, allenatore e giocatori in questo momento è fantastica. Marco Giampaolo si è confermato un leader e il sesto derby consecutivo da imbattuto lo ha consacrato come un pezzo di storia blucerchiata. Mai nessuno ha fatto meglio nel derby della Lanterna.

La riscoperta di alcuni giocatori si sta rivelando decisiva. Defrel appare trasformato. Dall’attaccante lento e macchinoso osservato per buona parte della stagione, il francese si sta dimostrando un’arma in più per la squadra. 9 reti siglate dal francese, vicino al suo record di 12 ai tempi del Sassuolo. Ekdal a centrocampo è un leader silenzioso ma carismatico, non è un caso che senza di lui la squadra abbia trovato due sconfitte consecutive. Colley impressiona per potenza fisica e sicurezza nel reparto arretrato. E poi c’è anche Jacopo Sala, aspramente criticato nelle precedenti stagioni, e ora titolare inamovibile nelle idee di Giampaolo.

La Samp ha inoltre il quinto attacco della Serie A con 53 reti segnate e può contare sul capocannoniere Fabio Quagliarella, mai così decisivo in carriera. Tutti fattori che lasciano ben sperare per questo finale di stagione. A Bogliasco si respira un clima di euforia che da tempo non si vedeva. La squadra ha fatto un patto: dare tutto fino all’ultima giornata per tentare la qualificazione all’Europa. I segnali sono quelli giusti e l’entusiasmo ritrovato può dare la spinta decisiva alla Sampdoria.

(Alessandro Bacci)