Domenica, 15 settembre 2019  

Russia, accordo Ansaldo-Gazprom per la fornitura di maxi turbine

La firma a San Pietroburgo durante il forum economico internazionale, sarà costituita una joint venture
2019-06-07T20:05:50+00:00

Joint venture tra Ansaldo Energia e REP Holding, società che ha come partner strategico e finanziario Gazprom Bank per produrre, modernizzare, riparare e fornire un servizio completo di manutenzione e assistenza per turbine industriali di grande taglia, a gas e a vapore, in Russia. L’accordo è avvenuto durante il forum economico internazionale in corso a San Pietroburgo. La joint venture avrà sede legale a San Pietroburgo e la produzione sarà localizzata nelle attuali strutture di “REP Holding”.

Ansaldo Energia trasferirà alla joint venture i diritti esclusivi d’uso della propria tecnologia, al fine di produrre, vendere e manutenere turbine a gas e a vapore non solo in Russia, ma nelle ex repubbliche sovietiche e in altri paesi concordati dalle parti. L’accordo prevede la massima localizzazione delle strutture di produzione e service in Russia, compresa la creazione di una propria catena di fornitori, locali e qualificati, di componenti e materiali della Joint Venture.

La gamma di prodotti offerta dalla joint venture comprenderà tre modelli completi di turbine a gas di Ansaldo Energia, con una potenza da 70 a 340MW, per la generazione di energia elettrica, oltre a due modelli di turbine a vapore con una potenza da 40 a 350MW.

“Ansaldo Energia è davvero entusiasta e fiduciosa che la joint venture sarà una soluzione reciprocamente vantaggiosa per la fornitura dei migliori componenti e servizi ai clienti della Russia e dei paesi della CSI”. Così l’ammministratore delegato di Ansaldo Energia, Giuseppe Zampini commenta l’accordo pe rla joint venture con la russa Rep Holding.

Il presidente di “REP Holding”, Tagir Nigmatulin, spiega gli effetti dell’accordo.”Particolare attenzione sarà dedicata alla localizzazione delle attività di produzione e riparazione per le ‘parti calde’ delle turbine a gas, che comportano l’uso delle più avanzate tecnologie. Pertanto, la gamma di prodotti offerta dalla joint venture sarà in grado di rispettare gli ultimi requisiti richiesti dal Governo della Federazione Russa in termini di localizzazione. La joint venture fornirà ai suoi clienti un pacchetto completo di soluzioni per tutta la durata di vita dei macchinari basato su attività di manutenzione e riparazione in loco”.

Il vice presidente del CdA di Gazprombank, Alexander Stepanov, spiega l’importanza dell’accordo per l’industria energetica del paese. “In veste di partner strategico e finanziario di REP Holding, Gazprombank considera la costituzione della joint venture un importante impegno nell’ambito della strategia di sostituzione delle importazioni nell’industria energetica nazionale”.

TELENORD