Pronta a febbraio 2020 la Cittadella della Salute di Genova Quarto

di Eva Perasso

Continuano i lavori nei padiglioni dell'ex ospedale psichiatrico. La cittadella della salute avrà ambulatori, servizi essenziali, spazio per la vita di comunità

A febbraio 2020 la nuova Casa della Salute di Genova Quarto verrà inaugurata: sono in corso gli interventi di risanamento di tre padiglioni che ospitavano l'ex ospedale psichiatrico. Si tratta di 2500 mq interni e 4mila esterni che ospiteranno servizi essenziali di primo livello, ambulatori specialistici e dove troveranno spazio anche le associazioni.

La nuova cittadella della Salute

Al piano terra ci sarà lo Sportello Unico Distrettuale per le pratiche sanitarie - assistenza, accettazione domande - accanto al CUP, anagrafe, accesso diretto, centro prelievi. Ci sarà anche il medico funzionario per tutte le pratiche autorizzative, il servizio di cure domiciliari e il polo di continuità assistenziale. Al primo piano ci saranno gli ambulatori per le visite specialistiche.

"Ci sarà tutto quello che non si trova in ospedale. I cittadini qui dovranno trovare tutto ciò che evita al cittadino di andare al pronto soccorso. La sanità ha tutto l'interesse che i cittadini evitino di andare in pronto soccorso", dichiara Luigi Carlo Bottaro, direttore generale Asl3. "Ci sarà posto per i medici di medicina generale e per le associazioni. Una sempre maggior integrazione tra sanità e sociale".