Giovedi, 22 agosto 2019  

Ponte Morandi, Bucci: “La crisi di Governo? Non mi preoccupa”

Per ora nessuno ha disdetto la presenza alla commemorazione del 14 agosto
2019-08-09T13:41:31+00:00

La crisi di governo non preoccupa il sindaco Marco Bucci per il futuro del ponte Morandi. “Io penso che le cose andranno bene. Genova e quello che stiamo facendo hanno un’importanza di carattere non solo nazionale ma europeo e sono certo che chiunque verrà al governo, se dovesse cadere, non farà che aiutarci perché siamo di fronte a un allineamento di obiettivi, quello che si fa a Genova va bene per la Liguria, per l’Italia, per il governo e per tutti”.

Sulla possibilità che possano esserci rallentamenti su alcuni temi complessi, come quello dello smaltimento dei detriti, che Bucci vorrebbe utilizzare in parte per i riempimenti nel bacino di Fincantieri (manca il via libera del ministero dell’Ambiente), il sindaco afferma: “E’ vero, stiamo faticando perché la nostra idea è molto innovativa e c’è bisogno di supporto”.

Nonostante la crisi, spiega Bucci, nessun rappresentante delle istituzioni nazionali ha finora disdetto la presenza alla commemorazione del 14 agosto. “Mattarella, Conte, i due vicepremier, Toninelli, Bonisoli. Tranne il Consiglio dei ministri fatto qui ad agosto l’anno scorso dopo il crollo del ponte, sarà il momento in cui avremo la maggiore rappresentanza del governo”, dice Bucci.

TELENORD