Condividi:


Ponte Morandi, Beppe Grillo: "Autostrade alla messa per le vittime è come i nazisti a Stazzema"

di Fabio Canessa

L'affondo sul blog dopo l'arrivo (e la 'cacciata') di Castellucci e gli altri vertici alla cerimonia del 14 agosto

"La presenza di Atlantia e Autostrade alla commemorazione di Genova era l'equivalente di Casapound oppure i nazisti dell'Illinois al memoriale di Sant'Anna di Stazzema". Lo scrive Beppe Grillo in un post sul suo blog sulla commemorazione delle vittime del crollo del ponte Morandi dove rivolge la sua "solidarietà e vicinanza più assolute al capo dello stato, che ha scelto di non dire nulla e alle famiglie delle vittime, che hanno saputo imporsi e far allontanare gli innominabili (ma solo per oggi)".

Per Grillo "la voragine che ha sostituito il ponte Morandi è ancora lì, non è un ricordo da cui decondizionarsi in stolide cerimonie. La ferita sanguina ancora, il corpo che la ha subita ha mostrato ancora tutto il suo carattere, Genova ci ricorda ancora la forma ed il contenuto del suo carattere: l'unica città italiana che ha davvero cacciato gli oppressori, e continuerà a farlo".