Lunedi, 20 maggio 2019  

Maltempo, anziana residente in Liguria travolta da un torrente in Toscana

Coppia di coniugi tenta il guado con l'auto: lui in salvo, lei trovata morta all'alba
2019-04-24T19:33:49+00:00

C’è anche una donna di 80 anni, originaria di Milano ma residente da tempo a Santa Margherita Ligure, nel bilancio dell’ondata di maltempo che ha investito molte regioni italiane. La signora, Maria Grazia Milani, era in vacanza col marito, Fabrizio Salvadori, suo coetaneo, nelle campagne di Castelnuovo Val Cecina, nel pisano, quando è stata sbalzata fuori dalla sua auto travolta dal torrente in piena.

Il corpo della donna è stato ritrovato a circa 5 km di distanza dall’evento, in prossimità di un piccolo ponte dove c’è la stazione di rilevamento idrometrico della Regione Toscana. Il corpo di Maria Grazia Milani, originaria della provincia di Milano e residente a Santa Margherita Ligure (Genova), è stato individuato dopo che il livello delle acque del torrente è andato progressivamente abbassandosi, una volta che sono terminate le abbondanti piogge delle scorse ore. Le ricerche della donna erano state sospese ieri sera a causa del buio e riprese stamani all’alba

I due, secondo quando ricostruito dai carabinieri, avevano provato a guadare il torrente, come erano abituati a fare da anni. Per raggiungere l’abitazione, isolata, è necessario attraversare con l’auto il letto del corso d’acqua che le abbondanti piogge delle ultime ore hanno reso più gonfio. Nel pomeriggio ci hanno riprovato, lui è sceso dall’auto per saggiare, a piedi, la profondità del torrente, ritenendo di potercela fare: qualche metro e mentre le quattro ruote erano nell’alveo del torrente l’auto è diventata ingovernabile. L’uomo ha avuto la prontezza di mettersi in salvo gridando alla moglie di fare altrettanto, ma lei non ci è riuscita. La vettura è stata trascinata a valle per almeno 300-350 metri dalla corrente ed è stata ritrovata senza la donna all’interno.

Intanto le piogge e le burrasche delle ore scorse, oltre ad aver prodotto un numero considerevole di danni, hanno anche fatto perdere la vita a un turista francese di 62 anni, caduto a Pasquetta nelle acque in tempesta nel sud della Sardegna dopo che la sua barca a vela di 12 metri è stata colpita da un’onda molto alta.

In Liguria ultime ore di allerta meteo gialla per piogge e temporali, fortunatamente senza conseguenze. In Valle Stura e nell’entroterra savonese, fino alla Val Bormida, l’allerta è prolungata fino alle 21 di stasera mentre lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, in Val Polcevera e nell’Alta Val Bisagno oltre che lungo la costa, da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla e Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia l’allerta gialla è stata prolungata fino alla mezzanotte. Da Ventimiglia fino a Noli e sull’intera provincia di Imperia e la valle del Centa, invece, lo stato d’allerta è cessato alle ore 15.

Le previsioni per la Liguria

MERCOLEDI’ 24 APRILE: Un flusso umido dai quadranti meridionali continua a determinare condizioni di instabilità con precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o temporale moderato, in particolare su CE nelle prime ore. Dalla tarda mattinata il transito di una nuova perturbazione sulle Alpi è associato a piogge e rovesci diffusi in particolare a Ponente, con cumulate significative su A. Bassa probabilità di temporali forti su tutte le zone. Venti forti (50- 60 km/h) dai quadranti meridionali con raffiche oltre 80-90 km/h sui rilievi. Mare molto mosso.

GIOVEDI’ 25 APRILE: nulla da segnalare

TELENORD