Venerdi, 20 settembre 2019  

Incendio a Serra Riccò, anziano morto in casa tra le fiamme

A fuoco una villetta in via Caffaro: marito carbonizzato sotto il soffitto crollato, in salvo la moglie
2019-08-20T18:53:32+00:00

Un anziano di 86 anni, Paolo Alviani, è morto nell’incendio della sua abitazione a Serra Riccò, nell’entroterra di Genova. È successo lunedì sera intorno alle 22.30 in via Caffaro 91, nei pressi della frazione Serra, in una palazzina di tre piani lungo la provinciale che porta all’abitato di San Cipriano.L’uomo, che abitava con la moglie al piano terreno, è stato trovato carbonizzato dai vigili del fuoco in camera da letto, sepolto dalle macerie del soffitto che era crollato per il calore sprigionato dalle fiamme. È riuscita invece a salvarsi la coniuge Benedetta Passaggi, 79 anni, che al momento del rogo era in un’altra stanza a guardare la televisione.La donna, aiutata dai vicini dei piani superiori, ha provato a spegnere il fuoco con dell’acqua, ma le fiamme erano già altissime. I vigili del fuoco, intervenuti con diverse squadre da Busalla e da Genova, sono entrati coi respiratori. Intervento particolarmente complesso, perché la casa era completamente invasa dal fumo e la struttura stava iniziando a crollare. Quando i pompieri sono riusciti a domare l’incendio, Alviani era già deceduto. Illesa la moglie, anche se sotto choc per l’accaduto.L’intero edificio è stato evacuato e le due famiglie che abitavano ai piani superiori hanno passato la notte fuori casa. Inagibile l’appartamento al primo piano in attesa dei sopralluoghi tecnici che avverranno in giornata.Sull’episodio indagano i carabinieri insieme ai vigili del fuoco: esclusa al momento ogni ipotesi di incendio doloso, la causa accidentale più probabile sarebbe un cortocircuito. L’uomo, oltre a soffrire di difficoltà motorie, si sarebbe accorto dell’incendio troppo tardi e per questo sarebbe rimasto in trappola. La 79enne è attualmente ospitata dal figlio, che abita a Genova.

TELENORD