Venerdi, 20 settembre 2019  

Gaslini, Edoardo Garrone sarà il nuovo presidente

Cambio della guardia nel 2020: tutti i nomi dei consiglieri scelti dal cardinale Bagnasco
2019-09-04T14:33:07+00:00

Le nuove poltrone del consiglio di amministrazione dell’ospedale pediatrico Gaslini sono decise: alla presidenza andrà Edoardo Garrone, sostituendo l’uscente Pietro Pongiglione. La decisione sarebbe arrivata a fine luglio nel corso del consiglio di amministrazione che si è tenuto nella villa in stile coppedè affacciata su corso Italia, dove la Fondazione Gaslini ha la sua sede storica.

Nei verbali del cda, anticipati nell’edizione cartacea del Secolo XIX, si leggono i nomi che comporranno il nuovo consiglio allo scadere dell’attuale, in carica fino ad agosto 2020. Un’accelerata da parte del cardinale Angelo Bagnasco, che ha voluto per tempo designare le nuove cariche per poter proseguire rapidamente con il lungo iter che porterà a insediarsi il nuovo gruppo.

Edoardo Garrone, presidente di Erg e di Sole 24 Ore, ex presidente blucerchiato, verrà nominato alla presidenza del Gaslini attorniato da un gruppo di manager della sanità con l’obiettivo di lanciare l’ospedale nello scenario della sanità pediatrica internazionale, per qualità delle cure e della ricerca. Ecco perché tra i consiglieri compare il nome di Maurizio Mauri, milanese, radiologo e oncologo, direttore di Fondazione Cerba, Centro europeo di ricerca biomedica avanzata, che in passato ha guidato e ristrutturato centri medici e ospedali e che già fu per 5 anni commissario straordinario dell’IST. Insieme a Mauri, ecco il nome di Domenico Crupi, capace manager che negli ultimi anni ha guidato l’ospedale di Padre Pio a San Giovanni Rotondo, dove era arrivato dopo la direzione del Galliera, e ancora il direttore generale di Fincantieri Alberto Maestrini, Luciano Grasso ex direttore di Asl1 e Asl3 nonché direttore amministrativo del Galliera per un decennio. Maestrini e Grasso hanno in comune anche l’impegno per la costruzione del nuovo Morandi, il primo in qualità di presidente di PerGenova, il secondo come componente del team di Marco Bucci.

TELENORD