Telenord https://telenord.it Il sito di informazione di Genova e della Liguria Fri, 17 Aug 2018 16:43:59 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.7 https://i1.wp.com/telenord.it/wp-content/uploads/2018/02/TN-FAVICON-1.png?fit=32%2C19&ssl=1 Telenord https://telenord.it 32 32 36908930 Ponte Morandi, 38 morti, 558 sfollati, 5 superstiti. Procura sequestra resti, a caccia di video del crolloCome cambia il traffico. Sabato funerali di Stato, 17 famiglie li rifiutano. Conto corrente del Comune per donare (in aggiornamento) https://telenord.it/crollo-ponte-morandi-genova-38-morti-e-558-sfollati-ricerche-ancora-senza-esito/ https://telenord.it/crollo-ponte-morandi-genova-38-morti-e-558-sfollati-ricerche-ancora-senza-esito/#respond Fri, 17 Aug 2018 16:35:15 +0000 https://telenord.it/?p=22062 (in aggiornamento) Non si ferma la ricerca dei dispersi sepolti sotto le macerie del ponte Morandi di Genova. Per la terza notte consecutiva, i vigili del fuoco hanno lavorato con ruspe e martelli pneumatici per cercare di aprirsi un varco tra gli enormi blocchi di cemento. Due sono i punti su cui si stanno [...]

L'articolo <h4><strong>Ponte Morandi, 38 morti, 558 sfollati, 5 superstiti. Procura sequestra resti, a caccia di video del crollo</strong></h4><h5>Come cambia il traffico. Sabato funerali di Stato, 17 famiglie li rifiutano. Conto corrente del Comune per donare (in aggiornamento)</h5> proviene da Telenord.

]]>

(in aggiornamento)

Non si ferma la ricerca dei dispersi sepolti sotto le macerie del ponte Morandi di Genova. Per la terza notte consecutiva, i vigili del fuoco hanno lavorato con ruspe e martelli pneumatici per cercare di aprirsi un varco tra gli enormi blocchi di cemento. Due sono i punti su cui si stanno concentrando le ricerche delle persone che ancora mancano all’appello: il basamento del pilone crollato, all’altezza dell’argine sinistro del Polcevera, e il blocco di ponte lungo una ventina di metri precipitato dopo essersi cappottato sulla ferrovia. È lì che i vigili pensano possano trovarsi i dispersi, secondo le ultime verifiche poco più di una decina.

Intanto il lavoro dei mezzi pesanti nel greto del Polcevera ha prodotto un altro risultato: uno dei simboli di questa tragedia, l’enorme blocco di cemento piantato in mezzo al torrente come un monolite, è stato abbattuto nella notte. Ora la priorità, dopo aver trovato le persone che ancora risultano disperse, è quella di cominciare a portare via le macerie dal Polcevera, prima che arrivi la pioggia. Terminate, invece, le ricerche sull’argine destro del torrente, quello dove c’è il deposito Amiu. Su quel lato sono in corso le bonifiche e nella mattinata si è sviluppato un piccolo incendio, subito messo sotto controllo dai vigili del fuoco che stavano operando. A provocarlo, probabilmente, le scintille provocate per tagliare i tondini d’acciaio.

Il bilancio delle vittime resta fermo a 38 – come ha dichiarato il Premier Conte – mentre i feriti sono 16, di cui 9 in codice rosso. Nel tardo pomeriggio la Prefettura dichiara il numero ufficiale dei dispersi: sarebbero 5. Nel letto del torrente Polcevera ci sono ancora diversi grossi massi in cemento armato che devono essere prima demoliti e rimossi, prima di poter dire quante automobili e quante persone restano ancora sepolte. Resta operativa sul posto la Croce Rossa, che sta fornendo supporto logistico e assistenza psicologica ai familiari dei dispersi, alcuni dei quali attendono da ore sul posto notizie dei loro cari. Sabato ci saranno i funerali di Stato e verrà proclamata una giornata di lutto nazionale.

I DISPERSI SONO 5
La Protezione Civile conferma il numero dei dispersi: sarebbero 5. Al conteggio si è arrivati in base alle verifiche della Prefettura confrontando le segnalazioni arrivate delle persone mancanti.

LA PROCURA SEQUESTRA MONCONI E DETRITI DEL PONTE
La procura di Genova ha sequestrato i due monconi del ponte Morandi rimasti in piedi dopo il crollo della campata centrale del viadotto. Le macerie del ponte invece verranno trasferite nel deposito Amiu di Campi, area individuata dal Comune di Genova, dove verranno sequestrate e analizzate dai periti nominati dalla Procura.

TOTI: SIAMO PRONTI A PRENDERCI GLI ONERI DEL COMMISSARIATO STRAORDINARIO
Il governatore ligure Giovanni Toti dichiara che la Regione Liguria è pronta a prendersi carico degli oneri del commissariato straordinario per il crollo di Ponte Morandi a Genova. Il presidente regionale peraltro è già il commissario straordinario per i lavori di messa in sicurezza del torrente Bisagno.

LA DENUNCIA IN UN VIDEO DEL 31 LUGLIO: FESSURAZIONE GIA’ PRESENTE SU PONTE MORANDI

APPELLO DELLA PROCURA: MANDATECI I VOSTRI VIDEO
Il Procuratore Francesco Cozzi invita tutti i cittadini che hanno testimonianze del momento del crollo a mandare i loro materiali alla Procura.Qui l’intervista

APERTI CONTI CORRENTI POSTALI E BANCARI PER LE DONAZIONI PER CHI HA PERSO CASA
Il Comune di Genova, per venire incontro alle richieste dei cittadini che intendono manifestare concretamente la propria solidarietà per l’emergenza abitativa generata dal crollo del ponte Morandi, ha messo a disposizione per le donazioni le seguenti modalità di versamento:
C/C POSTALE n. 58504093 “EMERGENZE CITTA’ DI GENOVA – SERVIZIO TESORERIA” – Via Garibaldi 9 – 7 ° piano – 16124 Genova
IBAN: IT 44 T 07601 01400 000058504093 – C/C BANCARIO n. 100880807
presso Unicredit S.p.A. GENOVA TESORERIA COMUNALE
IBAN: IT 08 T 02008 01459 000100880807
Si prega di indicare nella causale del versamento: “EMERGENZA ABITATIVA”

IREN: SOSPESE BOLLETTE E SOLLECITI ZONA COLPITA DAL CROLLO
In considerazione dei pesanti disagi cui sono sottoposte le famiglie sfollate a seguito del crollo di Ponte Morandi, Iren comunica di aver sospeso la fatturazione alle utenze gas, energia elettrica e acqua situate negli stabili evacuati. Inoltre, per le stesse utenze, sono state bloccate le azioni di sollecito per le bollette già emesse. Tutte le società del Gruppo si sono, infine, messe a disposizione dell’Amministrazione per velocizzare il più possibile le attivazioni delle utenze nelle abitazioni che saranno di volta in volta individuate per l’assegnazione alle famiglie che ne avranno necessità. Gli sportelli di Iren e il numero verde 800 969696 sono in ogni caso a disposizione dei clienti per fornire tutta l’assistenza necessaria.

LA COMMISSIONE INCARICATA DAL MINISTERO SI È INSEDIATA IN PREFETTURA – FERRAZZA (MIT): “RISTRETTE IPOTESI AL VAGLIO, LE MACERIE PARLANO”
Si è insediata in prefettura a Genova la Commissione ispettiva guidata dall’architetto Roberto Ferrazza inviata dal Mit per far luce sulle cause del crollo del Ponte Morandi a Genova. La Commissione assumerà indicazioni dalla prefettura e dalla Protezione civile e avrà 30 giorni di tempo per relazionare al Ministero.

COLNAGHI, PRESIDENTE MUNICIPIO OVEST: ECCO COME VENGONO SMISTATI GLI SFOLLATI
Circa 280 persone sono da parenti e amici, 120 sono in hotel, altre nelle residenze. A dormire al momento nessuno è al centro Buranello.

COME CAMBIA IL TRAFFICO: FINO A SETTEMBRE NO AI MEZZI PESANTI NELLE FASCE DI MAGGIOR AFFLUSSO
Lo aveva già anticipato Marco Bucci ieri, arriva la conferma dell’assessorato alla Mobilità: da oggi fino a domenica 2 settembre divieto di transito dei mezzi pesanti nelle ore calde – dalle ore 7.30 alle 9.30 e dalle ore 17 alle 19 – nei seguenti tratti stradali: lungomare Canepa (fra la rampa discendente dal ponte elicoidale e via Guido Rossa) e via Guido Rossa nel tratto compreso fra la rotatoria Fiumara (esclusa) e lungomare Canepa. Il divieto riguarda i veicoli di massa superiore a 7,5 t adibiti al trasporto di cose.

TOTI AL CENTRO BURANELLO: PRONTE LE CASE, ORGANIZZIAMO SQUADRE PER I TRASLOCHI

IDENTIFICATA LA VITTIMA INTOSSICATA
È stata identificata la donna intossicata dai fumi che hanno investito la sua casa dopo l’incendio scoppiato contestualmente al crollo del ponte. Si tratta di Angela Fiori, sassarese di nascita ma genovese di adozione, residente a Certosa. Ha 74 anni. È sempre ricoverata in rianimazione al Monoblocco.

ROSARIO PER LE VITTIME ALLA FIERA CON MONSIGNOR ANSELMI, ALLE 18 ROSARIO CON BAGNASCO
In mattinata Monsignor Niccolò Anselmi ha recitato il rosario per le vittime del crollo di Ponte Morandi all’interno della Fiera di Genova, alla presenza dei loro parenti. Previsto invece per le ore 18 il rosario officiato dal Cardinale Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova. Il Cardinale officerà anche i funerali di domani.

VITTIME, 17 RIFIUTANO I FUNERALI DI STATO
Domani mattina alla Fiera di Genova sono previsti i funerali di stato, ma i familiari di 17 delle 38 vittime hanno rifiutato le esequie statali. Sette devono ancora rispondere, scioglieranno la riserva in giornata. La collera dei parenti dei 4 ragazzi di Torre del Greco, che viaggiavano verso la Spagna, dove avrebbero fatto le loro vacanze: “Funerali privati a Torre del Greco. E’ lo stato che ha causato questo, che non si facciano vedere”, denunciano i parenti.

RIUNIONE IN PREFETTURA ALLE 12 PER LA COMMISSIONE ISPETTIVA

La speciale commissione ispettiva istituita dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, che ieri ha avviato un’istruttoria su Autostrade per l’Italia, a seguito dei fatti di Genova, si riunisce in prefettura a Genova alle 12 per una prima riunione. La Commissione ispettiva è incaricata di svolgere verifiche e analisi tecniche sul crollo. La commissione è composta dall’architetto Roberto Ferrazza, provveditore alle opere pubbliche per il Piemonte, Liguria e Val d’Aosta, con funzioni di presidente, dai professori Ivo Vanzi, componente esperto del Consiglio superiore dei lavori pubblici e Antonio Brencich, professore associato dell’Università degli studi di Genova, dagli ingegneri Gianluca Ievolella, consigliere di supporto al presidente del Consiglio superiore dei lavori pubblici, Michele Franzese e Bruno Santoro, dirigenti tecnici della direzione generale per la vigilanza sulle concessionarie autostradali.

FERITI, 9 RESTANO CRITICI

In origine erano 16, ora qualche ferito più lieve è stato dimesso. 9 i pazienti critici, vi è un malato molto serio ancora al Galliera, operato più volte per un grosso trauma addominale. Dei sei malati del San Martino, due sono molto gravi in terapia intensiva. Una signora che stava sotto al ponte e ha inalato fumi, è stata sottoposta a due cicli di camera iperbarica: ora è in terapia intensiva ed è in pericolo di vita. Ci sono due coniugi con traumi alla colonna vertebrale, la moglie è stata subito operata per una stabilizzazione di fratture alla colonna vertebrale, per il marito è attesa la decisione sull’eventuale operazione. Il paziente rimasto appeso al camioncino che guidava ha un trauma del bacino con fratture anche di colonna e omero; operato, è in buone condizioni, avrà un esito molto buono. Un ultimo paziente “miracolato” caduto col suo camion ha riportato solo fratture costali e nei prossimi giorni potrà essere dimesso e ritornare a casa.

I VIGILI DEL FUOCO CERCANO MIRACOLATI: “C’E’ NESSUNO?”

SFOLLATI IN 558: SUBITO 45 ALLOGGI, ENTRO SETTEMBRE 300 

Il Comune di Genova e la protezione civile hanno deciso di ridurre la “zona rossa” sotto ponte Morandi, ‘liberando’ alcuni numeri civici che erano interessati dall’ordinanza di evacuazione. La comunicazione ai residenti è arrivata nel pomeriggio. Potranno tornare nelle case gli inquilini dei civici dall’1 al 4 di via Porro. Si tratta di una cinquantina di persone. La distanza dal ponte, essendo di 110 metri, li pone fuori dall’area di un eventuale crollo. Potranno tornare a casa senza usare il gas, ma con acqua e energia elettrica. Il Comune garantirà loro i pasti. Restano sfollati altri civici di via Porro e di via del Campasso.

“Entro fine ottobre a disposizione gli alloggi per tutti coloro che hanno perso la casa. Un piano di ristrutturazione straordinaria di 300 immobili messi a disposizione dal Comune. Entro novembre verranno assegnati. Abbiamo cercato di individuare immobili nell’area attuale”, ha detto il governatore Giovanni Toti.

Sono quarantacinque gli alloggi che verranno messi a disposizione da subito per altrettanti nuclei familiari. Sono stati individuati dalla task force costituita ieri da Regione Liguria, Comune di Genova e Arte Genova, l’azienda territoriale regionale per l’edilizia, per dare una risposta immediata ad una parte degli oltre 300 nuclei familiari sfollati dai palazzi di via Porro e via del Campasso. Lo comunica la giunta regionale. Il tavolo tecnico è al lavoro per predisporre un piano di emergenza e mettere a disposizione gli alloggi richiesti in tempo brevissimo.

I 45 alloggi assegnabili subito sono rispettivamente: 33 di Arte Genova, e 12 del Comune. Arte si occuperà inoltre del trasloco degli immobili. Saranno i Vigili del Fuoco a dare l’autorizzazione alle famiglie per il ritiro del mobilio. Gli alloggi individuati si trovano nella zona interessate dal crollo del ponte e nel Comune di Genova. “L’obiettivo è quello di dare una risposta immediata agli inquilini sfollati, stiamo facendo il possibile per consegnare i primi alloggi in tempi brevissimi – spiegano il Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e l’assessore regionale all’Edilizia Marco Scajola – Gli altri alloggi arriveranno più tardi, ma l’impegno è di dare una casa a tutti entro l’anno”.


Nel frattempo il Comune ha comunque chiesto agli albergatori genovesi la disponbilità per 300 stanze a tariffe calmierate. Al momento tutti gli sfollati sono già sistemati da familiari e conoscenti o in albergo.

BUCCI: PRESTO APRIREMO VIA INTERNA A ILVA. NAVETTE GRATIS E PARCHEGGI DI INTERSCAMBIO, NON USATE L’AUTO

Il sindaco Marco Bucci: “Non usate l’auto, ci saranno bus speciali da Bolzaneto a Brin per poter lasciare l’auto e muoversi. L’asse di Ponente ci sarà una linea di bus che parte da Sestri Ponente, passa dall’aeroporto e arriva a Principe. Grosso rinforzo sui treni, preparato parcheggio di interscambio di Pra, utile anche per chi arriva da fuori comune. Stiamo sperimentando, se le cose non andranno le cambieremo. Anche i mezzi pesanti verranno Stiamo parlando con Ilva per aprire un percorso di strada dentro la fabbrica e arrivare direttamente sotto la via Guido Rossa. Sarà una via addizionale utile al traffico pesante, che potrà andare al porto direttamente. Stiamo cercando di liberare velocemente corso Perrone e le vie impattate dai detriti per avere una percorrenza nord-sud nella Valpolcevera oggi bloccata”

La Polizia Municipale comunica che sino alla mezzanotte di domenica 19 agosto, è possibile transitare sulle corsie gialle, riservate al trasporto pubblico locale, in tutto il territorio cittadino. Entro domenica, l’eventuale passaggio sulle corsie gialle verrà regolamentato, zona per zona, con una apposita ordinanza. Si cercherà di incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici per evitare disagi.

LEGGI >>> Il piano della mobilità per i prossimi giorni

Qui il dettaglio di tutti i treni aggiunti

VITTIME TORRE DEL GRECO: NO A FUNERALI DI STATO – Niente esequie di Stato per le quattro giovani vittime del crollo del ponte Morandi residenti a Torre del Greco: i familiari di Giovanni Battiloro, Matteo Bertonati, Gerardo Esposito e Antonio Stanzione hanno preferito funerali da tenersi nella città vesuviana. A darne l’ufficialità è il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, che da questa mattina è nel capoluogo ligure dove ha tra l’altro incontrato il primo cittadino di Genova, Marco Bucci.

AUTOSTRADE: LE AMBULANZE NON PAGHERANNO PEDAGGIO – Arriva da Autostrade la comunicazione ufficiale, dopo le molte sollecitazioni delle ultime ore da parte dei politici presenti sul luogo della tragedia: le ambulanze non pagheranno il pedaggio autostradale. Non si presenteranno più dunque casi come quello raccontato da Telenord accaduto alla Croce Bianca Rapallese.

IL PEDAGGIO RICHIESTO ALL’AMBULANZA DELLA CROCE BIANCA RAPALLESE – Anche i volontari della Croce Bianca di Rapallo, chiamati da Autostrade per giungere sul luogo della tragedia, hanno dovuto pagare il pedaggio. Erano le 18,22 del giorno della tragedia, il 14 agosto, quando i volontari tornavano da Genova Ovest verso Rapallo. Al casello la sorpresa: la richiesta di pagamento del pedaggio, come testimoniano queste immagini dello scontrino di mancato pagamento avute in esclusiva da Telenord.

RINVIATE LE PARTITE DI GENOA E SAMPDORIA – Si fermeranno anche le partite di Serie A delle squadre cittadine che erano in calendario per domenica alle 20,30: rimandate a data da destinarsi Sampdoria-Fiorentina e Milan-Genoa. La Lega comunica che le date dei recuperi delle due partite verranno comunicate nei prossimi giorni nel rispetto delle norme regolamentari in vigore.

TOTI: PRONTE PRIME 30 CASE – Il governatore ligure Giovanni Toti dichiara che già nei prossimi giorni saranno disponibili le prime 30 case per gli sfollati e a ruota altre 100 nelle settimane successive. Ma è entro la fine dell’anno che tutti saranno sistemati. Già ieri il sindaco Marco Bucci aveva annunciato che verrà data priorità a quelle famiglie con figli in età scolare, per permettere loro di iniziare regolarmente l’anno scolastico il prossimo 17 settembre.

SALVINI, APPELLO AD AUTOSTRADE: DIA AIUTO TANGIBILE ALLE FAMIGLIE DELLE VITTIME. MI ASPETTO CHE DA OGGI SOSPENDA PEDAGGI – Dichiarazioni del ministro dell’Interno Matteo Salvini oggi in visita al San Martino di Genova: “Faccio un appello al buon cuore di Autostrade, dia sia un segnale concreto, tangibile, immediato, anche economico alle famiglie delle vittime. Fossi in loro farei un bagno di umiltà e metterei a disposizione tutto quello che ho per le famiglie e per chi è rimasto in vita. Se il governo ieri ha stanziato 5 milioni di euro, fossi in loro metterei sul tavolo 500 milioni. Mettano mano al cuore e al portafoglio”. “Mi aspetto che già da oggi Autostrade sospenda il pagamento dei pedaggi. Fossi stato il dirigente l’avrei deciso già un minuto dopo la tragedia”. “Per me va rivisto tutto il sistema delle concessioni in Italia. Non solo quella di Autostrade”.

LA SITUAZIONE IN PORTO – Grande preoccupazione si respira in ambito portuale, con il ponte Morandi che era infrastruttura determinante per il passaggio dei tir dal terminal di Pra’ al porto di Sampierdarena e viceversa. Il presidente dell’Autorità di Sistema del mar Ligure Occidentale Paolo Emilio Signorini sta studiando un piano di viabilità alternativa e nuove regole per evitare la paralisi dello scalo.

In ansia anche le associazioni degli operatori del mondo portuale, della logistica e dei trasportatori.

VERTICE IN PREFETTURA – Si è chiuso in tarda mattinata il vertice in Prefettura presieduto dal procuratore capo di Genova, Francesco Cozzi, con l’aggiunto d’Ovidio e i sostituti Terrile e Cotugno. In Prefettura anche il vicepremier Luigi Di Maio per partecipare al vertice operativo del Ccs con il premier Giuseppe Conte e il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli. Di Maio: “Adesso desecretiamo i contratti delle concessioni autostradali. I cittadini non lo sanno ma quei documenti sono secretati e anche noi facciamo fatica a conoscerli”. “Ci sarà una task force per fare prove di stabilità urgenti sulle parti del ponte rimaste in piedi per consentire alle attività, come ad esempio Ansaldo Energia, di potere riprendere la produzione in sicurezza”. Conte: “”I decessi al momento sono 38, i feriti 15, di cui 5 in codice rosso. Preghiamo per loro perché possano recuperare la via della guarigione rapidamente”.

CONTE: 38 VITTIME ACCERTATE


Clicca qui per scoprire i nomi delle vittime

DI MAIO: FU FATTA LEGGINA PER BENETTON, NON MI SENTO DI INCONTRARLO

SABATO FUNERALI DI STATO – I funerali di Stato saranno officiati dal Cardinale Bagnasco sabato 18 agosto nell’area della Fiera di Genova. Sarà presente il presidente della Repubblica Sergio Mattarella; insieme a lui anche i presidenti di Senato e Camera, Maria Elisabetta Casellati e Roberto Fico.

L'articolo <h4><strong>Ponte Morandi, 38 morti, 558 sfollati, 5 superstiti. Procura sequestra resti, a caccia di video del crollo</strong></h4><h5>Come cambia il traffico. Sabato funerali di Stato, 17 famiglie li rifiutano. Conto corrente del Comune per donare (in aggiornamento)</h5> proviene da Telenord.

]]>
https://telenord.it/crollo-ponte-morandi-genova-38-morti-e-558-sfollati-ricerche-ancora-senza-esito/feed/ 0 22062
Ponte Morandi, emergenza rifiuti a Genova e Scarpino torna a rischioMerlino: "Pronti a tornare operativi, ma c'è il problema dei camion" https://telenord.it/ponte-morandi-emergenza-rifiuti-a-genova-e-scarpino-torna-a-rischio/ https://telenord.it/ponte-morandi-emergenza-rifiuti-a-genova-e-scarpino-torna-a-rischio/#respond Fri, 17 Aug 2018 16:27:32 +0000 https://telenord.it/?p=22215 Il crollo del Ponte Morandi potrebbe mettere a rischio l'apertura della discarica di Scarpino a Genova. A lanciare il monito è la direttrice generale di Amiu, Tiziana Merlino: "Tra la settimana prossima e quella dopo dovremmo tornare alla piena operatività. Ma ora ci sarà il problema del flusso dei camion verso la discarica". [...]

L'articolo <h4><strong>Ponte Morandi, emergenza rifiuti a Genova e Scarpino torna a rischio</strong></h4><h5>Merlino: "Pronti a tornare operativi, ma c'è il problema dei camion"</h5> proviene da Telenord.

]]>

Il crollo del Ponte Morandi potrebbe mettere a rischio l’apertura della discarica di Scarpino a Genova. A lanciare il monito è la direttrice generale di Amiu, Tiziana Merlino: “Tra la settimana prossima e quella dopo dovremmo tornare alla piena operatività. Ma ora ci sarà il problema del flusso dei camion verso la discarica”.

La situazione è già critica per la distruzione del compattatore che era proprio sotto Ponte Morandi. “Ci sono gravissimi problemi, quest’area in futuro non sarà più accessibile. In quella zona c’era un’area di trasferenza e pressatura dei rifiuti indifferenziati in arrivo da Ponente e Valpolcevera. Sicuramente è un’emergenza, stiamo utilizzando un altro impianto in porto come backup a pieno regime”, spiega Merlino.

L’appello alla cittadinanza è netto: “Fate la raccolta differenziata, riducete la produzione dei rifiuti, fate ancora più attenzione a ciò che portate nei cassonetti. Anche l’abbandono degli ingombranti purtroppo continua”, dice la direttrice di Amiu.

La buona notizia sarebbe, appunto, la riapertura del lotto 3 della discarica, peraltro al centro del consiglio comunale previsto per il 14 agosto, mai andato in scena. “Sono due discorsi in parte non collegati, sicuramente aiuterebbe in generale – spiega Merlino – ma è ovvio che tutto in questo momento è legato alla gestione della logistica e alla capacità di collegamento con gli impianti”.

L'articolo <h4><strong>Ponte Morandi, emergenza rifiuti a Genova e Scarpino torna a rischio</strong></h4><h5>Merlino: "Pronti a tornare operativi, ma c'è il problema dei camion"</h5> proviene da Telenord.

]]>
https://telenord.it/ponte-morandi-emergenza-rifiuti-a-genova-e-scarpino-torna-a-rischio/feed/ 0 22215
“Se avessi superato quel camion sarei morto”La testimonianza shock di Daniele Dubbini, musicista scamapato alla tragedia del ponte Morandi https://telenord.it/se-avessi-superato-quel-camion-sarei-morto/ https://telenord.it/se-avessi-superato-quel-camion-sarei-morto/#respond Fri, 17 Aug 2018 16:27:05 +0000 https://telenord.it/?p=22216 La testimonianza di Daniele Dubbini,  scamapato alla tragedia del ponte Morandi. Il musicista era nella sua auto, immediatamente dietro il camion Basko. L'uomo ha visto il ponte crollare davanti ai suoi occhi. TELENORD

L'articolo <h4><strong>“Se avessi superato quel camion sarei morto”</strong></h4><h5>La testimonianza shock di Daniele Dubbini, musicista scamapato alla tragedia del ponte Morandi</h5> proviene da Telenord.

]]>

La testimonianza di Daniele Dubbini,  scamapato alla tragedia del ponte Morandi. Il musicista era nella sua auto, immediatamente dietro il camion Basko. L’uomo ha visto il ponte crollare davanti ai suoi occhi.

L'articolo <h4><strong>“Se avessi superato quel camion sarei morto”</strong></h4><h5>La testimonianza shock di Daniele Dubbini, musicista scamapato alla tragedia del ponte Morandi</h5> proviene da Telenord.

]]>
https://telenord.it/se-avessi-superato-quel-camion-sarei-morto/feed/ 0 22216
Milan-Genoa il 31 ottobre. Laxalt non dimentica: “Genova una delle mie città, che tragedia”L'uruguaiano è stato presentato dal Milan. Assalto a Lazaar https://telenord.it/laxalt-non-dimentica-genova-una-delle-mie-citta-che-tragedia/ https://telenord.it/laxalt-non-dimentica-genova-una-delle-mie-citta-che-tragedia/#respond Fri, 17 Aug 2018 15:12:42 +0000 https://telenord.it/?p=22196 Diego Laxalt è stato presentato questa mattina dal Milan. Dopo le visite mediche è iniziata la sua nuova avventura. A margine della presentazione alla stampa, il giocatore uruguaiano non ha voluto dimenticare quella che sino a pochi giorni fa è stata la sua città.   Ecco quanto ha dichiarato l'ex giocatore del Genoa:   "Voglio dire [...]

L'articolo <h4><strong>Milan-Genoa il 31 ottobre. Laxalt non dimentica: “Genova una delle mie città, che tragedia”</strong></h4><h5>L'uruguaiano è stato presentato dal Milan. Assalto a Lazaar</h5> proviene da Telenord.

]]>
Diego Laxalt è stato presentato questa mattina dal Milan. Dopo le visite mediche è iniziata la sua nuova avventura. A margine della presentazione alla stampa, il giocatore uruguaiano non ha voluto dimenticare quella che sino a pochi giorni fa è stata la sua città.

 

Ecco quanto ha dichiarato l’ex giocatore del Genoa:

 

“Voglio dire una cosa sulla tragedia di Genova: é una delle mie città e sono molto triste. Vivere quella situazione è stato terribile, voglio esprimere il mio affetto a tutti coloro che sono stati coinvolti”. 

 

Intanto, il Genoa prova ad ingaggiare al suo posto il mancino Lazaar dal Newcastle nelle ultime ore di mercato.

L'articolo <h4><strong>Milan-Genoa il 31 ottobre. Laxalt non dimentica: “Genova una delle mie città, che tragedia”</strong></h4><h5>L'uruguaiano è stato presentato dal Milan. Assalto a Lazaar</h5> proviene da Telenord.

]]>
https://telenord.it/laxalt-non-dimentica-genova-una-delle-mie-citta-che-tragedia/feed/ 0 22196
Crollo Ponte Morandi, il vigile che fu ad Amatrice: non perdiamo la speranzaDanilo Dionisi racconta come vengono effettuate le ricerche dei dispersi https://telenord.it/crollo-ponte-morandi-il-vigile-che-fu-ad-amatrice-non-perdiamo-la-speranza/ https://telenord.it/crollo-ponte-morandi-il-vigile-che-fu-ad-amatrice-non-perdiamo-la-speranza/#respond Fri, 17 Aug 2018 15:08:42 +0000 https://telenord.it/?p=22193 "Non perdiamo la speranza, continuiamo a lavorare come se fossero vivi", dichiara Danilo Dionisi, il vigile del fuoco di Ascoli Piceno che si trova a Ponte Morandi con i colleghi per il recupero dei dispersi. Dionisi fu anche ad Amatrice. "Siamo fermi al risultato di ieri, si continua a lavorare alacremente, cercando [...]

L'articolo <h4><strong>Crollo Ponte Morandi, il vigile che fu ad Amatrice: non perdiamo la speranza</strong></h4><h5>Danilo Dionisi racconta come vengono effettuate le ricerche dei dispersi</h5> proviene da Telenord.

]]>

“Non perdiamo la speranza, continuiamo a lavorare come se fossero vivi”, dichiara Danilo Dionisi, il vigile del fuoco di Ascoli Piceno che si trova a Ponte Morandi con i colleghi per il recupero dei dispersi. Dionisi fu anche ad Amatrice. “Siamo fermi al risultato di ieri, si continua a lavorare alacremente, cercando di usare la stessa intensità e sperando di poter tirare fuori persone vive. Si lavora con mezzi meccanici e unità cinofile che entrano nei pertugi che vengono creati.

L'articolo <h4><strong>Crollo Ponte Morandi, il vigile che fu ad Amatrice: non perdiamo la speranza</strong></h4><h5>Danilo Dionisi racconta come vengono effettuate le ricerche dei dispersi</h5> proviene da Telenord.

]]>
https://telenord.it/crollo-ponte-morandi-il-vigile-che-fu-ad-amatrice-non-perdiamo-la-speranza/feed/ 0 22193
Crollo Ponte Morandi a Genova, ecco come vengono smistati gli sfollatiParla Colnaghi, presidente Municipio Centro Ovest https://telenord.it/crollo-ponte-morandi-a-genova-ecco-come-vengono-smistati-gli-sfollati/ https://telenord.it/crollo-ponte-morandi-a-genova-ecco-come-vengono-smistati-gli-sfollati/#respond Fri, 17 Aug 2018 14:59:13 +0000 https://telenord.it/?p=22186 Parla Michele Colnaghi, presidente del Municipio Centro Ovest presente al Centro Buranello che racconta le procedure di smistamento degli sfollati: circa 280 persone sono da parenti e amici, 120 sono in hotel. A dormire al momento nessuno è al centro Buranello. TELENORD [...]

L'articolo <h4><strong>Crollo Ponte Morandi a Genova, ecco come vengono smistati gli sfollati</strong></h4><h5>Parla Colnaghi, presidente Municipio Centro Ovest</h5> proviene da Telenord.

]]>

Parla Michele Colnaghi, presidente del Municipio Centro Ovest presente al Centro Buranello che racconta le procedure di smistamento degli sfollati: circa 280 persone sono da parenti e amici, 120 sono in hotel. A dormire al momento nessuno è al centro Buranello.

TELENORD

L'articolo <h4><strong>Crollo Ponte Morandi a Genova, ecco come vengono smistati gli sfollati</strong></h4><h5>Parla Colnaghi, presidente Municipio Centro Ovest</h5> proviene da Telenord.

]]>
https://telenord.it/crollo-ponte-morandi-a-genova-ecco-come-vengono-smistati-gli-sfollati/feed/ 0 22186
Ponte Morandi, la preghiera di monsignor Anselmi per le vittimeRosario alla camera ardente alla Fiera di Genova dove sabato si terranno i funerali di Stato https://telenord.it/ponte-morandi-la-preghiera-di-monsignor-anselmi-per-le-vittime/ https://telenord.it/ponte-morandi-la-preghiera-di-monsignor-anselmi-per-le-vittime/#respond Fri, 17 Aug 2018 14:53:56 +0000 https://telenord.it/?p=22180 "Alle famiglie una parola di speranza e di vita eterna", commenta Monsignor Niccolò Anselmi la tragedia del crollo di Ponte Morandi a Genova. Il monsignore ha officiato il rosario la mattina del 17 agosto per le vittime del crollo di Ponte Morandi a Genova il 14 agosto scorso. Sarà a fianco del [...]

L'articolo <h4><strong>Ponte Morandi, la preghiera di monsignor Anselmi per le vittime</strong></h4><h5>Rosario alla camera ardente alla Fiera di Genova dove sabato si terranno i funerali di Stato</h5> proviene da Telenord.

]]>

“Alle famiglie una parola di speranza e di vita eterna”, commenta Monsignor Niccolò Anselmi la tragedia del crollo di Ponte Morandi a Genova. Il monsignore ha officiato il rosario la mattina del 17 agosto per le vittime del crollo di Ponte Morandi a Genova il 14 agosto scorso. Sarà a fianco del Cardinale Bagnasco per i funerali di sabato 18 agosto.

TELENORD

L'articolo <h4><strong>Ponte Morandi, la preghiera di monsignor Anselmi per le vittime</strong></h4><h5>Rosario alla camera ardente alla Fiera di Genova dove sabato si terranno i funerali di Stato</h5> proviene da Telenord.

]]>
https://telenord.it/ponte-morandi-la-preghiera-di-monsignor-anselmi-per-le-vittime/feed/ 0 22180
Ponte Morandi, Federagenti: “Il porto è operativo”Duci: "Impegno di tutti per trovare le migliori soluzioni" https://telenord.it/ponte-morandi-federagenti-il-porto-e-operativo/ https://telenord.it/ponte-morandi-federagenti-il-porto-e-operativo/#respond Fri, 17 Aug 2018 14:48:27 +0000 https://telenord.it/?p=22177 Il porto di Genova sarà in grado di soddisfare pienamente e regolarmente la domanda di servizi sia legata al traffico internazionale delle merci sia relativa ai passeggeri, sia su navi da crociera che su ferries. A fornire questa indicazione, smentendo i rumours conseguenti il drammatico crollo del viadotto autostradale Ponte Morandi è direttamente [...]

L'articolo <h4><strong>Ponte Morandi, Federagenti: “Il porto è operativo”</strong></h4><h5>Duci: "Impegno di tutti per trovare le migliori soluzioni"</h5> proviene da Telenord.

]]>

Il porto di Genova sarà in grado di soddisfare pienamente e regolarmente la domanda di servizi sia legata al traffico internazionale delle merci sia relativa ai passeggeri, sia su navi da crociera che su ferries.

A fornire questa indicazione, smentendo i rumours conseguenti il drammatico crollo del viadotto autostradale Ponte Morandi è direttamente Federagenti, la Federazione degli Agenti Marittimi italiani, insieme con la sua associazione locale, Assagenti Genova, che hanno il contatto diretto con i gruppi armatoriali e le compagnie di navigazione che scalano a Genova.

Sulla base dell’analisi, sui flussi attuali di traffico e sulle previsioni per i prossimi mesi, analisi attuata nel dettaglio dalla Emergency Room costituita all’interno dell’Autorità di Sistema Portuale, Federagenti e Assagenti sono in grado di confermare alla comunità marittima internazionale, che il porto di Genova sarà in grado di operare a pieno regime adottando una serie di misure immediate in grado di supplire, anche e specialmente in tema di viabilità, ai danni provocati dal black out del sistema autostradale di collegamento.

Ciò è per altro conseguenza anche dell’intenso e costruttivo lavoro svolto in questi giorni in coordinamento con le Istituzioni e Autorità locali che si sono prodigate, insieme alle associazioni di categoria, per trovare le migliori quanto urgenti soluzioni in termini di viabilità stradale, consentendo anche il ripristino a breve della piena operatività del collegamento ferroviario.

L'articolo <h4><strong>Ponte Morandi, Federagenti: “Il porto è operativo”</strong></h4><h5>Duci: "Impegno di tutti per trovare le migliori soluzioni"</h5> proviene da Telenord.

]]>
https://telenord.it/ponte-morandi-federagenti-il-porto-e-operativo/feed/ 0 22177
Ponte Morandi, Toti: pronti a far traslocare le prime famiglie13 squadre dei Vigili del Fuoco attive per spostare i mobili degli sfollati https://telenord.it/ponte-morandi-toti-pronti-a-far-traslocare-le-prime-famiglie/ https://telenord.it/ponte-morandi-toti-pronti-a-far-traslocare-le-prime-famiglie/#respond Fri, 17 Aug 2018 14:46:53 +0000 https://telenord.it/?p=22176 Parla il governatore Toti al Centro Buranello, dove sono accolti alcuni sfollati dopo il crollo di Ponte Morandi a Genova. "Le 45 case sono già pronte oggi, dobbiamo organizzare i traslochi, ci sono 13 squadre dei vigili del fuoco assegnate a questo compito e man mano se ne aggiungeranno altre. Terremo conto [...]

L'articolo <h4><strong>Ponte Morandi, Toti: pronti a far traslocare le prime famiglie</strong></h4><h5>13 squadre dei Vigili del Fuoco attive per spostare i mobili degli sfollati</h5> proviene da Telenord.

]]>

Parla il governatore Toti al Centro Buranello, dove sono accolti alcuni sfollati dopo il crollo di Ponte Morandi a Genova. “Le 45 case sono già pronte oggi, dobbiamo organizzare i traslochi, ci sono 13 squadre dei vigili del fuoco assegnate a questo compito e man mano se ne aggiungeranno altre. Terremo conto delle priorità, dobbiamo vedere quali case rispondono alle necessità delle famiglie e poi dovremo arredarle”.

TELENORD

L'articolo <h4><strong>Ponte Morandi, Toti: pronti a far traslocare le prime famiglie</strong></h4><h5>13 squadre dei Vigili del Fuoco attive per spostare i mobili degli sfollati</h5> proviene da Telenord.

]]>
https://telenord.it/ponte-morandi-toti-pronti-a-far-traslocare-le-prime-famiglie/feed/ 0 22176
Ponte Morandi, Ferrazza (Mit): “Ristrette ipotesi al vaglio, le macerie parlano”La commissione incaricata dal ministero si è insediata in prefettura, ne fa parte anche Brencich https://telenord.it/ponte-morandi-ferrazza-mit-ristrette-ipotesi-al-vaglio-le-macerie-parlano/ https://telenord.it/ponte-morandi-ferrazza-mit-ristrette-ipotesi-al-vaglio-le-macerie-parlano/#respond Fri, 17 Aug 2018 14:40:10 +0000 https://telenord.it/?p=22171 Si è insediata in prefettura a Genova la Commissione ispettiva guidata dall'architetto Roberto Ferrazza inviata dal Mit per far luce sulle cause del crollo del Ponte Morandi a Genova. La Commissione assumerà indicazioni dalla prefettura e dalla Protezione civile e avrà 30 giorni di tempo per relazionare al Ministero. Le ipotesi sulle cause [...]

L'articolo <h4><strong>Ponte Morandi, Ferrazza (Mit): “Ristrette ipotesi al vaglio, le macerie parlano”</strong></h4><h5>La commissione incaricata dal ministero si è insediata in prefettura, ne fa parte anche Brencich</h5> proviene da Telenord.

]]>

Si è insediata in prefettura a Genova la Commissione ispettiva guidata dall’architetto Roberto Ferrazza inviata dal Mit per far luce sulle cause del crollo del Ponte Morandi a Genova. La Commissione assumerà indicazioni dalla prefettura e dalla Protezione civile e avrà 30 giorni di tempo per relazionare al Ministero.

Le ipotesi sulle cause del crollo di ponte Morandi sono “ristrette ad alcuni fattori, le macerie parlano”, ha poi detto Ferrazza al termine della riunione operativa tenuta in prefettura. La Commissione si è poi recata sul luogo del disastro e avrà 30 giorni per “fornire una prima informativa al ministro per quello che vorrà disporre”.

L'articolo <h4><strong>Ponte Morandi, Ferrazza (Mit): “Ristrette ipotesi al vaglio, le macerie parlano”</strong></h4><h5>La commissione incaricata dal ministero si è insediata in prefettura, ne fa parte anche Brencich</h5> proviene da Telenord.

]]>
https://telenord.it/ponte-morandi-ferrazza-mit-ristrette-ipotesi-al-vaglio-le-macerie-parlano/feed/ 0 22171