Martedi, 20 novembre 2018  

Enac-Volotea, crisi scongiurata. La compagnia: “Noi sempre in regola”

Il presidente Munoz: "estate con molto traffico, abbiamo fatto il possibile"
2018-10-24T22:40:52+00:00

Il caso era scoppiato nello scorso agosto, quando Enac – l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile – aveva dato a Volotea, compagnia low cost spagnola molto attiva in Italia, un vero e proprio ultimatum: “Basta disservizi, ritardi o voli sospesi, altrimenti a metà settembre vi ritiriamo la licenza per operare in Italia”. L’ammonimento aveva in qualche modo colto di sorpresa i vertici della compagnia e anche Carlos Munoz, presidente e fondatore di Volotea, che ora ricostruisce quella vicenda e assicura non solo di aver passato indenne il 15 settembre – e infatti la low cost è attivissima e ha appena annunciato quattro nuove rotte da Genova – ma di avere un confronto costante con Enac.

“Ci consideriamo dei “buoni cittadini” – avverte Munoz – Quella che ci siamo lasciati alle spalle è stata un’estate molto difficile in Italia e in Francia per via di un intenso traffico. Noi collaboriamo con tutti gli enti di controllo e siamo stati felici di farlo anche con Enac, cui abbiamo dato tutte le rassicurazioni del caso”.

TELENORD

Post Correlati