Condividi:


Denunciata per tentata rapina, ci riprova subito dopo: arrestata giovane rumena

di Fabio Canessa

Prima a Sampierdarena, poi alla Foce: nella notte sono scattate le manette

Arrestata nella notte una cittadina rumena di 31 anni dopo ben due tentativi di rapina. La donna, con svariati precedenti di polizia e con a carico un divieto di dimora a Genova, nel tardo pomeriggio di venerdì è entrata in una pasticceria di via Cantore e ha cercato di rubare, davanti ai clienti, il registratore di cassa.

I dipendenti dell’esercizio però l’hanno fermata e la 31enne si è data alla fuga lanciandogli contro il registratore. Immediatamente è arrivata una volante che, dopo averla bloccata, l’ha denunciata per tentata rapina.

Non contenta la ragazza, una volta lasciati gli uffici della Questura, è andata in corso Buenos Aires ed è entrata in un altro negozio, probabilmente con lo stesso intento. A quel punto il proprietario, insospettito, l'ha fatta uscire. Lei allora ha colpito più volte con una bottiglia la vetrata dell’esercizio danneggiandola in vari punti. Arrivata la polizia, è stata arrestata per danneggiamento aggravato.