Cup Liguria, ora è possibile prenotare una visita in tutta la regione

di Eva Perasso

Migliora il servizio, attenzione ai codici di priorità delle prestazioni

Regione Liguria e Alisa, l'Azienda ligure sanitaria, fanno il punto sul servizio CUP, Centro unico di prenotazione della Liguria per le visite mediche. In attesa che parta, nei prossimi giorni, una campagna di informazione per spiegare ai cittadini come utilizzare al meglio il numero verde 800 098 543.

Prosegue il percorso di miglioramento e implementazione del Cup, il Centro unico di prenotazione della Liguria: il cittadino che chiama il numero verde 800 098 543 può, su richiesta, prenotare una visita o un esame in tutte le strutture del servizio sanitario regionale, anche in una Asl diversa da quella di residenza. Inoltre, qualora l’appuntamento non soddisfi i tempi dettati dalla priorità indicata nella prescrizione, l’utente può lasciare un numero a cui sarà richiamato con la soluzione alle sue necessità. In questa direzione anche l’attivazione della casella mail comunicazione.cup@regione.liguria.it, unica a livello regionale, a cui fornire suggerimenti o eventuali segnalazioni.

Nei prossimi giorni partirà anche una campagna di informazione per spiegare ai cittadini come utilizzare al meglio il Numero Verde Cup Liguria, quali sono le richieste che possono avanzare, quali sono i punti di accesso al servizio (sportelli Cup di Asl e ospedali, farmacie, studi dei medici di Medicina generale e dei pediatri), aiutandoli anche a comprendere meglio i cosiddetti ‘codici di priorità’ stabiliti dal medico di Medicina generale e scritti sulla richiesta per una visita specialistica o un esame.

Il fenomeno del drop-out (tutte le prestazioni prenotate a Cup ma non eseguite a causa della mancata presentazione del paziente) incide negativamente sul buon funzionamento del servizio e sulle liste di attesa. Per questo motivo, il fenomeno del drop-out è oggetto di un attento monitoraggio da parte degli addetti ai lavori. Per limitare questo fenomeno, sono state attivate procedure di recall, diversificate nelle varie Asl, tenendo conto della specificità locali, geografiche, demografiche e della rete di offerta: ciascuna Asl sta mettendo in atto meccanismi differenti (definizione di un panel di prestazione oggetto di recall, modello organizzativo, personale e numeri dedicati).