Venerdi, 20 settembre 2019  

“Campioni nel cuore”, una delegazione ligure incontra Papa Francesco

Al Pontefice una maglia dell'Entella. Cavo: "Dal suo messaggio un impegno per tutti noi"
2019-09-11T17:30:40+00:00

Questa mattina l’assessore allo Sport di Regione Liguria Ilaria Cavo ha accompagnato in vaticano la delegazione dei “Campioni del cuore”, la squadra ligure formata da consiglieri regionali, amministratori locali e sacerdoti impegnata sul fronte della beneficenza e della solidarietà. Prima dell’udienza plenaria in piazza, Papa Bergoglio ha incontrato privatamente la delegazione ligure e ha voluto conoscere i protagonisti della squadra calcistica che ieri sera si è cimentata in una partita con la Nazionale Vaticana.

“Dopo aver stretto la mano ed essersi intrattenuto con ognuno di noi – ha detto l’assessore Cavo –  il Santo Padre ha voluto espressamente dare un consiglio generale, parlando a tutti noi riuniti in semicerchio: di avere amore per la bellezza dello sport, di non perdere l’amatorialita’ dello sport, perché lo sport, quando perde l’amatorialita’, diventa sporco. Ci ha esortato a lasciare che sia un gioco libero. Un messaggio importante, che diventa un impegno per tutti noi, ciascuno nel proprio ruolo, di sostegno allo sport e ai suoi valori di solidarietà; un messaggio che è al tempo stesso il riconoscimento per l’attività della squadra dei “Campioni del cuore” che quest’anno è scesa in campo per raccogliere beneficenza per le vittime di ponte Morandi e per i bisognosi. Il Santo Padre, infatti, ci ha ringraziato per la nostra testimonianza: un grazie che deve andare soprattutto a tutti i giocatori (consiglieri regionali, amministratori, sacerdoti) che anche ieri sera sono scesi in campo, a sfidare la nazionale del Vaticano, consegnando fondi per la carità. In riferimento a Ponte Morandi, ho avuto modo di ringraziare il Santo Padre per le parole di speranza spese per Genova alla vigilia della commemorazione del 14 agosto, ed è stato bello ed emozionante sentire la sua stretta forte, la sua vicinanza alla nostra terra, insieme all’esortazione ad andare avanti”.

Anche il Tigullio è stato accolto questa mattina dal Papa. Un abbraccio corale durante un incontro privato, seppur all’aperto all’interno della Città del Vaticano, che ha emozionato la delegazione dei “Campioni del Cuore” di cui il Sindaco di Santa Margherita Ligure Paolo Donadoni fa parte.

Così Paolo Donadoni: «È stata una grande emozione aver incontrato Papa Francesco che ci ha ringraziati per questa attività sportiva a fondo benefico. È bello sapere che conosce il Tigullio: quando mi sono presentato, Papa Bergoglio mi ha confidato “mio fratello amava molto Santa Margherita Ligure” e ha dimostrato di conoscere le nostre cittadine. La speranza è quella di riuscire a portarlo nel nostro territorio, invito formalizzato dal Sindaco di Chiavari Marco Di Capua e sostenuto da tutti noi».

Il Sindaco Donadoni ha portato i saluti della città al Santo Padre omaggiandolo di una ceramica artistica e del cd con la canzone Preghiera cantatata dal coro Voci d’Alpe e suonata dalla Filarmonica C. Colombo scritta da Donadoni proprio per papa Bergoglio

Campioni del Cuore, guidati dal Consigliere regionale Vittorio Mazza e dal cantante Sandro Giacobbe, è una squadra di calcio formata da amministratori, sacerdoti, ex giocatori, giornalisti provenienti dal Tigullio nata per raccogliere fondi da destinare alle famiglie in difficoltà e ai senzatetto. ieri partita benefica contro la nazionale del Vaticano.

«Continuate questa attività sportiva benefica» è stato l’invito del Papa che ha ringraziato durante l’udienza pubblica per l’impegno profuso.

Una maglia dell’Entella con il numero 9 e il nome di Papa Francesco è stata consegnata stamani direttamente nelle mani del Pontefice dall’assistente spirituale del club ligure che milita nel campionato in serie B. E’ stato don Andrea Buffoli a portare l’omaggio della società del presidente Antonio Gozzi a Papa Francesco: “Il Pontefice, sorpreso e divertito, ha apprezzato molto – si legge nel tweet del club chiavarese -, ricambiando con una benedizione per tutta la famiglia Entella”.

TELENORD