Venerdi, 20 settembre 2019  

Ambasciatori di Genova, lascia anche Zangrillo: “Mancano trasparenza e meritocrazia”

Il medico personale di Berlusconi segue le orme di De Scalzi: "Non mi riconosco in queste politiche locali"
2019-09-11T14:59:39+00:00

Un’altra defezione nella squadra degli “Ambasciatori di Genova nel mondo”, una serie di persone particolarmente in vista e meritorie nominate dal sindaco Marco Bucci per portare e difendere l’immagine e le opportunità della città in tutto il globo. Dopo l’addio del compositore Aldo De Scalzi, lascia anche Alberto Zangrillo, Prorettore della Facoltà di Medicina del San Raffaele di Milano, nonché medico personale di Silvio Berlusconi. In una nota il professor Zangrillo spiega il motivo della sua decisione:  “Non mi riconosco nelle scelte di questa politica locale. Mancano i più elementari elementi di trasparenza e meritocrazia”

TELENORD