Sabato, 20 luglio 2019  

Allarme alcol nella movida della Riviera: 6 giovani in coma etilico fra Santa M. e Sestri L.

Angosciante bilancio della notte del 118 di Lavagna: sono tutti ragazzi fra i 20 e i 30 anni
2019-07-14T18:44:34+00:00

Sei giovani in coma etilico soccorsi in poche ore fra i locali notturni di Santa Margherita e di Sestri Levante. È il bilancio del sabato notte esagerato dei ragazzi della movida della riviera di levante genovese. I sei giovani sono stati soccorsi fra la mezzanotte e l’alba dalle ambulanze e dai medici del 118 e trasferiti in stato confusionale al pronto soccorso di Lavagna.

Qui dopo essere stati sottoposti ad esami clinici per escludere altre patologie sono stati gradualmente dimessi, tornando fuori in coincidenza dello smaltimento della sbornia.

Per prevenire gli incidenti stradali provocati dagli eccessi alcolici e dall’uso di sostanze stupefacenti i carabinieri delle compagnie di Santa Margherita e di Sestri Levante e i poliziotti dei commissariati di Rapallo e Chiavari organizzano quasi ogni sera servizi di controllo con l’alcol test delle auto e delle moto in circolazione. Ed ogni volta denunciano raffiche di ragazzi per guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti.

Sempre per invogliare i giovani a lasciare a casa le auto e gli scooter in estate vengono aumentati i servizi dei pullman Atp, uno sforzo molto apprezzato anche se non privo di controindicazioni, come conferma l’elevato numero di multe elevato a chi non fa il biglietto e le liti che divampano a bordo dei pullman delle tratte della movida.

Problemi di ordine pubblico anche sui treni che all’alba collegano le stazioni del Tigullio, Santa Margherita e Sestri Levante su tutte, a Genova e Milano, con carrozze strapiene di giovani su di giri in cui i verificatori di Trenitali quasi non riescono ad accedere.

Michele Varì

TELENORD