Venerdi, 20 settembre 2019  

Ponte, “Troppa polvere”, protesta degli abitanti al confine della zona rossa, li “salva” Bucci

Il primo cittadino interviene, fa arrivare le spazzatrici e programma delle pulizie straordinarie
2019-09-12T13:36:21+00:00

Gli abitanti protestano per la polvere prodotta dal transito dei camion e dalle attività del cantiere del Ponte ed inscenano una manifestazione con tanto di passeggiata nella strada per rallentare il traffico, sul posto arriva il sindaco Marco Bucci che dopo avere verificato le ragioni dei cittadini, “bacchetta” gli operai intimandogli di pulire meglio le ruote dei camion che escono dall’area e pulire meglio le strade e la protesta in qualche modo rientra, almeno sino all’assemblea degli abitanti già fissata per domani sera.
E’ accaduto ieri sera fra le 19 e le 22 in via Fillak. Ad organizzare la protesta è stato il Comitato degli abitanti al confine della zona rossa di via Porro, come spiega il presidente Fabrizio Belotti: “Abbiamo deciso di scendere in strada perchè da giorni la situazione della polvere era peggiorata in modo sensibile. Quando abbiamo chiesto spiegazioni ci hanno detto che per problemi tecnici non si poteva usare la macchina che pulisce le ruote dei camion. Questo però a nostro avviso non giustifica che non si possa pulire in altro modo”.
Risolutivo, almeno ieri sera, è stato l’intervento del sindaco Marco Bucci: “Ha fatto subito intervenire le spazzatrici dell’Amiu e predisposto un programma di pulizia del cantiere e delle strade più intenso – spiega Belotti -. Per ora ci basta, ma domani sera parleremo di questo di tutti gli altri problemi provocati dal cantiere nell’assemblea annuale già fissata da tempo nella sede de La Ciclistica di via Fillak”.
Fra le contestazioni degli abitanti oltre alla polvere anche l’eccessivo rumore con cui sono costretti a convivere di notte e il monitoraggio dell’inquinamento dell’aria.

L’altro ieri in consiglio comunale avevano protestato per polveri e rumori i residenti del Campasso.

TELENORD