L’assessore Elisa Serafini dice “sì” ai cani in ufficio

Grazie a una serie di regole interne, l’assessore alla Cultura del Comune di Genova Elisa Serafini è riuscita a consentire ai dipendenti dell’ufficio cultura di Palazzo Ducale di portare il proprio cane in ufficio. E lei per prima in questo modo può andare a lavorare con il suo piccolo barboncino Benji.

A detta dell’assessore, infatti, “Portare il proprio cane nel posto di lavoro migliora il clima tra colleghi e induce le persone a non correre a casa per portar fuori il cane”. Unica condizione, imprescindibile: che i migliori amici dell’uomo non creino disagi di alcun tipo sul posto di lavoro. E dunque “Se c’è qualcuno che ha paura o è allergico, il cane non entra”.