Crolla il controsoffitto, dai controlli risultano due irregolari nel centro accoglienza

All’interno del centro di accoglienza dove la scorsa notte è crollato un controsoffitto c’erano anche due immigrati irregolari (tra cui uno dei feriti). A rivelarlo è Sergio Gambino, delegato alla Protezione Civile del Comune di Genova Sergio Gambino.

“Dalle verifiche della polizia uno dei feriti finiti all’ospedale Evangelico non è un richiedente asilo ma un clandestino in possesso di un permesso di soggiorno scaduto. E c’è anche un’altra incongruenza: dalle documentazioni fra i 9 migranti ospitati c’è uno straniero che risulta irreperibile”.  Queste le parole di Gambino, a cui la responsabile della cooperativa Saba (che gestisce l’appartamento dove è avvenuto il crollo) ha replicato parlando di un presunto “equivoco”, dal momento che, a suo dire, da parte della cooperativa sarebbero sempre stati effettuati i dovuti controlli.