Video Il Gruppo Spinelli e il suo territorio

I Porti sono patrimonio del territorio e i terminalisti sono risorse per le comunità locali: non solo nel dare posti di lavoro e contributi alle attività più meritorie, ma anche nel ricevere, traendo energie che valorizzano le intuizioni, le strategie e gli investimenti dei suoi imprenditori. I suoi occupati, le tasse portuali e le imposte pagate alle Casse dello Stato e degli Enti Locali, non
esauriscono il contributo positivo che le aziende portuali illuminate forniscono al territorio. Attraverso le iniziative sociali, la beneficenza e la sponsorizzazione degli eventi culturali e sportivi,
il Gruppo Spinelli, da più di 50 anni, contribuisce al miglioramento della Comunità locale.
Il Gruppo Spinelli ha sostenuto l’Ospedale Policlinico San Martino con la sua recente donazione che contribuirà all’acquisto di una sonda e di un software per l’ecografo Hitachi dedicato alle ecografie intraoperatorie nella chirurgia dei tumori cerebrali e nelle malformazioni vascolari cerebrali che farà della Clinica Neurochirurgica e Neurotraumatologica, guidata dal Professor
Gianluigi Zona, un centro pilota in Italia. Spinelli ha inoltre contribuito allo studio per lo sviluppo e la competitività della Regione Liguria commissionato ad Ambrosetti, al sostegno del “Porto dei Piccoli”, del Teatro Carlo Felice per la stagione lirica in corso, del “Festival della Scienza”, del Percorso Formativo di autonomia per giovani disagiati con il comune di Genova, del progetto
“Tenco Canta Ancora”, della “Rari Nantes Sori” per il campionato di pallanuoto, della Società Sportiva “Andrea Doria” per il savate e infine ha provveduto all’acquisto di dissuasori in Via
Garibaldi per garantire la sicurezza ai cittadini genovesi.
Un rapporto, quello tra il Gruppo Spinelli e la sua città, che costituisce un esempio virtuoso di collaborazione e aiuto. Un modello che dev’essere studiato ed esportato in tante altre realtà portuali e imprenditoriali nel resto d’Italia.