Terzo lotto, si guarda a Delrio per smuovere Anas

La quadra sembra esserci da tempo: già alla fine dell’estate si respirava ottimismo per quel che riguarda la ripresa dei lavori dei cantieri della variante Aurelia (leggi qui ), fermi ormai da quasi due anni. Quello che manca, anche quello da tempo, è che l’intesa tanto agognata tra Toto Costruzioni e Anas venga messa nero su bianco.
La variante che la ditta ha richiesto al progetto sfiora…

Continua la lettura su Città della Spezia