Video Piaggio Aerospace, crisi infinita

Doveva essere la soluzione a tutti i problemi dell’azienda, con tanto di inaugurazione delle nuove aree di Vallanova d’Albenga alla presenza dell’allora premier Matteo Renzi: ma alla fine, è proprio il caso di dirlo, non c’è pace per Piaggio Aerospace, neanche se ai vertici dell’azienda c’è un ricco fondo con base negli Emirati Arabi.
L’azienda che poteva vantare uno dei più lussosi jet privati sul mercato mondiale è sempre più a terra: secondo le indiscrezioni raccolte dal Secolo XIX, e al momento non confermate dall’azienda, il consiglio di amministrazione non avrebbe approvato alcuna ricapitalizzazione che, vista la situazione debitoria di Piaggio, sarebbe fondamentale per garantirne la sopravvivenza.
La salvezza potrebbe arrivare da un gigantesco ordine di droni militari dal Ministero della Difesa e contemporaneamente, dalla cessione della società: la prima ipotesi è sul tavolo del governo, la seconda è invece in fase di stallo.
Intanto i lavoratori sono sempre più preoccupati.