Vittorio Sgarbi a Palazzo Lomellino per visitale la mostra “Domenico Piola, 1628-1703. Percorsi di pittura barocca”

Lunedì 6 novembre il celeberrimo critico d’arte Vittorio Sgarbi si è recato a Palazzo Lomellino per visitare la mostra “Domenico Piola, 1628-1703. Percorsi di pittura barocca”.

Si tratta della prima esposizione monografica dedicata a Domenico Piola, poliedrico artista genovese della cultura barocca: nel corso della sua carriera, l’uomo è riuscito egregiamente a utilizzare un linguaggio moderno e spettacolare, che gli ha valso la gloria eterna dedicata ai più degni tra gli artisti. La mostra ha come sede centrale le quattro sale di Palazzo Lomellino e si dirama in un percorso che coinvolge sia le collezioni dei Musei di Strada Nuova che altre sedi espositive museali pubbliche e private della città, in modo tale da ripercorrere la formazione e le fasi creative dell’artista.

La mostra si è aperta il 13 ottobre scorso e proseguirà fino al 7 gennaio 2018: al suo interno si trovano esposte 50 opere dell’artista, tra cui alcune inedite. L’evento è stato promosso dall’Associazione Palazzo Lomellino di Strada Nuova Onlus ed è curata da Daniele Sanguineti, ricercatore di storia dell’arte moderna presso il D.I.R.A.A.S. dell’Università di Genova.