Torgnon Wild Nature, il turismo diventa ecosostenibile

Si alzeranno giovedì presso la sala conferenze della Biblioteca Regionale Bruno Salvadori di Aosta i veli sul progetto di turismo eco-sostenibile Torgnon Wild Nature, nato all’interno del filone TourScience – Sviluppo di un ecoturismo scientifico sostenibile intorno al Monte Bianco, cofinanziato nell’ambito del Programma INTERREG Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020.
L’obiettivo è quello di creare un’offerta turistica innovativa e sostenibile basata sull’osservazione della natura e dei suoi cambiamenti, per valorizzare il patrimonio ambientale del Monte Bianco e della Valle d’Aosta, e promuovere così una destagionalizzazione del turismo di montagna.
«Il CREA Mont-Blanc e ARPA VdA, leader del progetto, hanno apportato le competenze naturalistiche – ha sottolineato il sindaco di Torgnon Daniel Perrin –  mentre il Comune, in linea con la sua esperienza turistica e grazie al forte radicamento territoriale, ha sperimentato un percorso di visita e nuovi prodotti che possano valorizzare il territorio e la promozione del turismo naturalistico».
Grazie a un’analisi dettagliata della domanda turistica sono stati sviluppati dieci prodotti che promuovono il territorio e la ricerca scientifica attraverso un approccio nuovo: incontri con gli animali, escursioni sulle tracce dei selvatici, uscite notturne, visite ai siti di misura di ARPA VdA, percorsi in bicicletta e fat-bike elettrica. Azioni mirate pensate per promuovere la destagionalizzazione del turismo montano, come gite legate al foliage autunnale, foto-trekking e riscoperta di luoghi protetti.
Inoltre, quella di domenica sarà una giornata dedicata alla presentazione di Torgnon Wild Nature. A partire dalle ore 10 verrà inaugurato il nuovo sentiero verso il lago Tsan e il pubblico potrà scegliere tra tre escursioni gratuite: Happy Bike (con bicicletta a pedalata assistita), Foliage (trekking alla scoperta della tavolozza della natura) e Scatti di Natura (trekking fotografico). È obbligatoria la prenotazione presso l’ufficio turistico.