EPYG 2017: poker di medaglie per la Liguria in un grande venerdì

Giornata da incorniciare per lo sport ligure ai Giochi Europei Paralimpici Giovanili in programma a Genova e Savona.  Dopo l’oro conquistato ieri sera da Matteo Orsi nel singolare di Tennistavolo, arrivano altre quattro medaglie. Un oro, un argento e un bronzo per Asia Giordano. La judoka tesserata per il Marassi Judo è prima nella categoria -52 kg cadette, seconda tra le -56 kg cadette e terza tra le -63 kg junior. Dopo l’oro nel singolare di Tennistavolo, l’albisolese Orsi (Tennistavolo Savona) è secondo nella prova del doppio: insieme al croato, Matteo  supera gli svedesi Olsson e Brooks per 3-1 ma poi in finale perde per 3-2, al termine di una gara ricca di colpi di scena, contro la coppia Vegsund (Norvegia)-Travnicek (Slovacchia). Per la sprinter genovese Maria Edith Laura (Polisportiva Quinto), alla Fontanassa di Savona, c’è il primo riconoscimento a livello internazionale giovanile con i 400 conclusi in 1’23”05. Domani mattina, alle 10:15, Maria Edith affronterà gli 800. L’emozione gioca un brutto scherzo ad Andrea Azzarito (Nuotatori Genovesi): alla piscina “I Delfini” di Pra’, arriva una squalifica per aver lasciato il blocco di partenza un attimo prima del via della gara dei 50 dorso.

Francia, Gran Bretagna e Olanda: questo l’ordine d’arrivo delle odierne regate di Vela. Al Tower Airport di Genova, il secondo giorno di qualificazione della Boccia paralimpica porta bene ai colori azzurri con l’accesso alle semifinali da parte di tutti e tre gli Azzurri in gara: Mirco Garavaglia, Giulia Marchisio ed Elia Vettore. Fioccano le medaglie azzurre nel Nuoto, a Pra’ dove è in corso di svolgimento anche il torneo di Calcio a 7, e nell’Atletica Leggera a Savona.