Il 13 ottobre a Genova apre al pubblico la prima mostra dedicata a Domenico Piola

Dal domani al 7 gennaio 2018 Genova ospiterà la prima mostra dedicata a Domenico Piola, poliedrico artista genovese di cultura barocca.

L’evento si diramerà da Palazzo Nicolosio Lomellino, dove saranno esposte 50 opere note e inedite, ai Musei di Strada Nuova e ad altre sedi della città come la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola, il Museo di Palazzo Reale, il Palazzo del Principe, il Museo Diocesiano, il Museo di Sant’Agostino, il Museo dell’Accademia Ligustica e Palazzo San Giorgio. All’interno delle varie sedi saranno esposti  in modo tale da ripercorrere la formazione e le fasi creative dell’artista.

L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione Palazzo Lomellino di Strada Nuova Onlus ed è curata da Daniele Sanguineti, ricercatore di storia dell’arte moderna presso il D.I.R.A.A.S. dell’Università di Genova, che ne parla in questi termini: “Le opere e la moderna sigla stilistica di Domenico Piola erano molto apprezzate nella Genova del Seicento, come dimostra la committenza locale e nazionale, in particolare i prestigiosi lavori eseguiti per il “principe delle arti” a Roma, Nicolò Maria Pallavicini. L’opera di Piola non è mai stata presentata al pubblico in un evento espositivo specifico, ci sembrava quindi giunto il momento di offrire un’occasione unica per ammirare i suoi dipinti, il valore e la grande forza espressiva. Un omaggio alla Genova del Seicento, quindi, attraverso i fasti pittorici di uno dei suoi principali interpreti.” 

Domenico Piola e la sua produzione saranno protagonisti anche dei Rolli Days, l’evento genovese che avrà luogo il 14 e 15 ottobre 2017.