In cinquemila in Piazza De Ferrari per l’apertura degli EPYG

Una festante e calorosa Piazza De Ferrari ha dato oggi il benvenuto agli oltre 600 atleti protagonisti dei Giochi Europei Paralimpici Giovanili, in programma in Liguria sino a domenica 15 ottobre.

Grandi emozioni per la cerimonia d’apertura, in particolare in occasione della sfilata delle 25 delegazioni che domani, venerdì e sabato, tra Genova e Savona, si contenderanno gli allori paralimpici nelle otto discipline del programma dei Giochi. Applausi a non finire per gli azzurri, incoraggiati lungo il percorso lungo le strade di da via Vernazza, via XII ottobre e via XX Settembre da oltre 3500 studenti delle scuole genovesi. Sul palco allestito insieme alla tribuna davanti al palazzo della Regione Liguria, le spettacolari scenografie a cura della Compagnia Teatrale BIT, “L’inclusione attraverso lo Sport”  e “L’Europa unita, i giovani come ponte di integrazione”,  le note dell’inno ufficiale degli EPYG composte dagli studenti del Liceo Musicale Pertini e la voce dell’ Ivan Ayon Rivas, autore di un impeccabile esecuzione del “Nessun Dorma”. E’ stato il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, a dichiarare ufficialmente aperti i Giochi Europei Paralimpici Giovanili, intervenendo assieme ai Sindaci di Genova (Marco Bucci) e Savona (Ilaria Caprioglio), al presidente dell’European Paralympic Committee Ratko Kovacic per fare l’in bocca al lupo a tutti gli atleti.

“Mi auguro siano giornate coinvolgenti per i nostri straordinari atleti e per tutti gli studenti liguri che vivranno questi EPYG – ha detto il presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca PancalliNoi decliniamo lo sport per cambiare la percezione della disabilità in Italia e nel Mondo: dietro ogni pagina di cronaca sportiva, ci sono storie di speranza che noi vogliamo far conoscere per allargare la famiglia degli sportivi del Comitato Paralimpico”. Quattro ambasciatori eccezionali per Giochi Europei Paralimpici Giovanili, presenti oggi in piazza De Ferrari. “Questi momenti regalano gioia e felicità enormi, sono sicuro che i protagonisti sapranno trasmetterle anche agli spettatori” ha detto Oney Tapia, vicecampione paralimpico a Rio de Janeiro nel lancio del disco. Atletica).

“Una Paralimpiade cambia la vita di un atleta – ha spiegato Monica Contrafatto, bronzo a Rio de Janeiro nei 100 metri – Io sono rinata, dopo l’incidente in missione di pace in Afghanistan. Da un letto di ospedale ho visto la Paralimpiade di Londra e ho tratto gli stimoli giusti per iniziare un nuovo percorso, sportivo e di vita, verso Rio de Janeiro. A questi ragazzi dico che i sogni si avverano se si vuole davvero. Io sto ottenendo grandi risultati passando attraverso tante rinunce”.

“Gli EPYG rappresentano un bell’esempio e segnale che parte dalla Liguria, è un’occasione per capire che lo sport può realizzare se stessi a aiutare a trovare nuove motivazioni per la propria vita” ha affermato il bicampione paralimpico di Hand Bike Vittorio Podestà mentre dal campione di Nuoto, Francesco Bocciardo, sono arrivate indicazioni importanti per affrontare questa competizione. “Cercate di godervi lo spirito di questi Giochi, rimanete sereni e divertitevi. E’ già un grandissimo traguardo partecipare a quest’evento, in bocca al lupo per il miglior risultato possibile”.  Sono stati il pluricampione Matteo Orsi (Tennistavolo Savona) e la giudice Noemi Olivieri a leggere i rispettivi giuramenti. In apertura di mattinata, lo show delle “cheerleaders” del Liceo Lanfranconi. Alza bandiera e inno nazionale con la Marina Militare.  

Sul campo le sfide sono già iniziate con il Calcio a 7 che ha aperto il programma degli Epyg sul campo “GB Ferrando” di Pra’. Le altre sette discipline protagoniste degli EPYG prenderanno il via domani. Il GoalBall inizia alle ore 9 presso il padiglione B Jean Nouvelle della Fiera di Genova, la Boccia alle 9:30 presso la Sala Sport del Tower Hotel Genoa Airport, il Judo per non vedenti alle 10:30 presso il padiglione B Jean Nouvelle della Fiera di Genova, il Tennistavolo alle 11 presso il padiglione B Jean Nouvelle della Fiera di Genova, la Vela alle 11 presso lo specchio acqueo antistante la Fiera di Genova, l’Atletica alle 15 alla Fontanassa di Savona e il Nuoto alle 15 alla piscina “I Delfini di Pra”.

La Liguria farà il tifo per Matteo Orsi (Tennistavolo), Maria Edith Laura (Atletica Leggera), Asia Giordano (Judo) e Andrea Azzarito (Nuoto). Al padiglione B Jean Nouvelle, Orsi affronta domani il primo turno del singolare maschile a partire dalle 11, a seguire fase finale dalle 14 e premiazione alle 20. Alla piscina “I Delfini” di Pra’, sempre domani, alle 15:06 l’esordio di Azzarito nei 50 stile libero.  Venerdì toccherà ad Asia Giordano, dalle 10:30 presso il padiglione B Jean Nouvelle, e Maria Edith Laura, impegnata a Savona nei 400 alle 16:30.