Sulle autostrade genovesi è strage di punti, intensificati i controlli negli ultimi mesi

Dal 26 marzo scorso, quando un tir ha travolto e ucciso due operai di un cantiere stradale sulla A10 la polizia stradale ha intensificato i controlli su tutta la rete autostradale genovese.

Gli agenti – oltre al telelaser e agli autovelox – hanno iniziato a utilizzare i “Trucam”, rilevatori di ultima generazione che consentono di fotografare l’interno dell’abitacolo in transito per accertare l’utilizzo delle cinture o dei telefoni cellulari durante la guida.

I risultati – A farne le spese 221 automobilisti, sanzionati per eccesso di velocità. Quasi tutti avrebbero superato i limiti imposti di un valore attestato tra i 10 e i 40 km/h. Ad alcuni di questi è stata sospesa la patente per tre mesi (con la penalità di 6 punti) ad altri è andata peggio.