Trasporti via mare: parte il progetto europeo Go SMarT Med

Si chiama Go SmarT Med, e vede fra i partner la Camera di commercio di Genova, il progetto europeo per gestire in modo innovativo i servizi di trasporto delle merci via mare con il coordinamento strategico fra i porti e l’integrazione tra tariffe, orari e frequenze delle linee di trasporto marittime. Pensato per alleviare l’isolamento dei territori insulari del Mediterraneo, cofinanziato dal Fondo europeo di Sviluppo regionale (nell’ambito del primo avviso del del programma Italia-Francia Marittimo 2014-2020) il progetto è stato lanciato a Nizza. Go SmarT Med studia una nuova governance strategica per coordinare le connessioni fra i porti e migliorare quella con le reti di trasporto transeuropee, Tent-T. Si tratta di coordinare i servizi di trasporto marittimo delle merci via ro-ro e container con un sistema orientato a tariffe, orari e frequenze integrati per le linee di trasporto marittime, in modo da ridurre costi e tempi di viaggio. Capofila del progetto è il Cirem di Cagliari. I partner: CentraLabs, Camera di commercio e dell’industria di Bastia e dell’alta Corsica, Centro di servizi polo universitario sistemi logistici di Livorno-Università di Pisa, Camera di commercio della Maremma e del Tirreno, Camera di commercio di Genova, Gip Fipan – Groupement d’Intérêt public Formation et Insertion Professionelles Acadèmie di Nizza.