Anticipo amaro: a Milano arriva un’altra sconfitta sotto gli occhi del presidente Preziosi

Non basta il cambio di modulo, non basta un avvio promettente, il Genoa esce sconfitto di misura dal Milan con un gol di Mati Fernandez al 33′ del primo tempo. Per il cileno è la prima rete della stagione, per la formazione rossoblù è il colpo del ko. Sotto gli occhi del presidente Preziosi, la squadra non riesce a reagire e non impegna quasi mai la difesa rossonera. E’ invece il Milan a sfiorare più volte il raddoppio facendo la partita che piace a Montella con possesso palla e tante occasioni  da rete.

Deluso Mandorlini che aveva ridisegnato la squadra secondo il suo modulo preferito, il 4-3-3. Il tecnico prova comunque a trovare qualche nota positiva: “Il Genoa ha fatto la partita che doveva fare, siamo stati poco cattivi in qualche situazione di gioco, ma abbiamo creato le premesse per fare male, anche nella ripresa siamo andati tante volte sul fondo. Ho preso questa squadra dopo una partita in cui aveva subito cinque gol e piano piano si sta assestando, sul piano difensivo dovevamo intervenire. Il morale non è eccezionale, ma serve solo continuare a lavorare. Ci manca qualcosa in zona realizzativa, mi dispiace per i ragazzi, che si impegnano tanto in settimana”.

Di seguito il tabellino ufficiale.

MILAN-GENOA 1-0
(primo tempo 1-0)
MARCATORE: Mati Fernandez al 33′ p.t.
MILAN (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Zapata, Paletta, Vangioni; Kucka, Bertolacci (dal 3′ p.t. Locatelli), Mati Fernandez (dal 29′ s.t. Pasalic); Ocampos, Lapadula (dal 42′ s.t. Antonelli), Deulofeu. (Storari, Plizzari, Calabria, Gomez, Poli, Honda, Cutrone). All. Montella.
GENOA (4-3-3): Lamanna; Izzo (dal 24′ s.t. Biraschi), Munoz, Gentiletti, Laxalt; Ntcham, Cataldi, Hiljemark; Lazovic (dal 16′ s.t. Edenilson), Simeone, Taarabt (dal 31′ s.t. Pinilla). (Rubinho, Orban, Beghetto, Brivio, Cofie, Rigoni, Morosini, Palladino, Pandev). All. Mandorlini.
ARBITRO: Russo di Nola.
NOTE: ammoniti Cataldi (G), De Sciglio (M), Gentiletti (G) per gioco scorretto.