Tassisti contro il Milleproroghe: “Ci regalano alle multinazionali”

Presidio volontario questo pomeriggio davanti alla sede della Regione Liguria in piazza De Ferrari a Genova per i tassisti che hanno deciso di protestare dopo che, nella notte, è stato approvato in commissione l’emendamento Lanzillotta alla legge Milleproroghe.

Trasporto – “I rappresentanti degli autisti delle auto bianche si dicono preoccupati perché con questo emendamento – ha sottolineato Leonardo Cavagnolo, responsabile comunicazione coordinamento unitario taxi – si apre di fatto alle multinazionali del trasporto. Anche gli enti locali, spiega Cavagnolo, devono dare un segnale del malcontento che c’è tra i tassisti: da qui la protesta sotto la Regione Liguria”.

Presidio – “Questa non è una manifestazione ma un presidio volontario – ha aggiunto Valerio Giacopinelli coordinatore dei tassisti -Siamo molto preoccupati perchè questo emendamento andrebbe a vanificare quanto conquistato negli anni precedenti”.