Accendono fuoco per scaldarsi in una casa occupata e una bambina finisce in ospedale

Una bambina è finta all’ospedale Gaslini a causa di un’intossicazione da fumo: la piccola ha respirato le esalazioni di un fuoco acceso dai genitori nella cucina della casa occupata in cui avevano trovato rifugio per sfuggire al freddo.

La vicenda- L famiglia aveva occupato una casa di Arte in corso Perrone a Cornigliano, e, visto che naturalmente il riscaldamento non era attivo, un 32enne e una 36 enne originari della Romania hanno pensato di scaldarsi accendendo un fuoco in mezzo alla cucina. I fumi sprigionati dal fuoco hanno intossicato la piccola che è stata portata al pronto soccorso dalla madre. I genitori dell’intossicata e un genovese di 50 anni anche lui occupante dello stabile pubblico sono stati denunciati per invasione di terreno ed edificio.