A fine mese torna l’ora solare. Il Codacons: “Gli italiani ne farebbero volentieri a meno”

E’ tempo di ora solare. Nella notte tra tra sabato 29 e domenica 30 ottobre 2016 le lancette dell’orologio andranno dunque spostate un’ora indietro. Dormirete un’ora in più, almeno per una notte ma è anche vero che fino alla prossima primavera, i pomeriggi saranno più bui, con la luce che calerà un’ora prima. L’ora solare durerà fino all’ultima domenica di marzo, data in cui si tornerà all’ora legale. Non tutti però sono d’accordo con il cambio di ora, che pure porterà notevoli benefici in termini di risparmio energetico. Secondo il Codacons, infatti, “circa l’80% dei cittadini italiani, infatti, accoglierebbe con favore una eventuale abolizione del passaggio da ora solare a ora legale, e preferirebbe mantenere tutto l’anno l’ora legale”.

Orario – Questo perché “il passaggio da un orario all’altro comporta conseguenze per l’uomo e non è immune da svantaggi”. Oltre all’effetto jet-lag che dura mediamente circa una settimana, il cambio di ora può infatti causare infatti stress, stanchezza, spossatezza, inappetenza, problemi d’umore e difficoltà di concentrazione.