Muore di freddo nel portone del palazzo dove abitava

Clochard

Roberto Josè Melendrez Montenegro, un tinteggiatore equadoriano di 44 anni, è morto di freddo la notte di Capodanno nel portone di casa in via Garello, a Rivarolo. L’uomo, probabilmente scambiato per un barbone o un ubriaco, è stato lasciato fuori dal portone e ignorato dai vicini, nonostante la rigida temperatura. I primi risultati disposti dal sostituto procuratore Biagio Mazzeo hanno escluso l’ipotesi di morte violenta, mentre fra le cause sospette vi è proprio l’ipotermia dovuta al freddo.

 

LASCIA UN COMMENTO